Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

AREA ISTITUZIONALE

Aperto a Tirana, in presenza dell’Ambasciatore d’Italia Alberto Cutillo e del Sindaco di Tirana Erion Veliaj, il nuovo centro di accoglienza per persone senzatetto, realizzato nell’ambito del progetto “Tirana Shelter for Homeless”, gestito dal Municipio di Tirana e sostenuto dal Programma Italo-Albanese di Conversione del Debito, IADSA, in base al quale il Governo italiano rinuncia al rimborso dei crediti agevolati concessi 20 anni fa al Governo albanese e concorda con quest’ultimo l’utilizzo dei fondi corrispondenti a quei rimborsi per programmi di sviluppo a finalità sociale.

“Raggiunto e superato il target di spesa, richiesto entro la fine dell'anno 2018, per non perdere le risorse europee assegnate alla Regione. Questo significa che la Puglia si conferma una regione virtuosa, efficiente, che sa programmare bene gli interventi e che sa utilizzare pienamente tutte le risorse a disposizione”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano su Por Puglia FESR/FSE 2014/2020.

Regione Puglia e Acquedotto pugliese ampliano i controlli sulle acque, oltre quelli obbligatori per legge grazie al progetto M.I.N.O.R.E (Monitoraggi Idrici Non Obbligatori a livello Regionale), diventato sistema regionale grazie al finanziamento della Puglia.

Regione Puglia e Acquedotto pugliese ampliano i controlli sulle acque oltre quelli obbligatori per legge: a sistema regionale il Progetto M.I.N.O.R.E. (Monitoraggi Idrici Non Obbligatori a livello Regionale) sperimentato dalla Asl Lecce lo scorso anno, è promosso da oggi a buona pratica internazionale nel programma GEMS delle Nazioni Unite.