Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

 

Il GECT - Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale come strumento per la gestione di Programmi finanziati da Fondi Strutturali per la cooperazione territoriale europea: sarà questo il tema centrale del seminario organizzato a Bari la mattina di giovedì 18 novembre - ore 9.30/12.30, sala videoconferenze del Politecnico (via Amendola, n.126).


Promosso dal Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e dall'Ufficio della Regione Puglia a Bruxelles, in collaborazione con il Comitato delle Regioni, il seminario intende stimolare un pubblico confronto sul ruolo dei GECT nell’ambito della “cooperazione oltre i confini”, sulla funzione che hanno svolto fino a questo momento e sulle possibili evoluzioni all’indomani della Revisione del Regolamento EU. Nell’occasione verranno presentate anche le esperienze di successo realizzate in Europa e i GECT in fase di costruzione che vedono coinvolta la Regione Puglia.

Il seminario si inquadra quale “local event” nell’ambito delle iniziative previste dagli Open Days 2010, e rappresenta la prosecuzione dell’incontro realizzato il 6 ottobre a Bruxelles, nel corso del quale sono stati presentati i risultati della consultazione propedeutica alla Revisione del Regolamento GECT, lanciata dalla Commissione Europea, dalla Presidenza del Consiglio Europeo e dal Comitato delle Regioni. L'evento offre l'occasione per un confronto sul GECT Corridoio 8, che coinvolge la Puglia e la Bulgaria.

Apre i lavori l’Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli. A seguire, gli interventi di Gianluca Spinaci, del Comitato delle Regioni, di Francesc Morata, dell’Università Autonoma di Barcellona e di altri referenti istituzionali. Modera Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.

 

 

Fonte: Redazione Europuglia