Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

“L’educazione delle giovani generazioni, non può che essere educazione alla pace e alla convivialità delle differenze”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola sottoscrivendo un Protocollo d’Intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale e la Tavola della Pace, l’organismo che da molti anni organizza la Marcia per la Pace Perugia-Assisi.


“In tempi in cui la crisi economica e sociale – ha continuato Vendola – talvolta assume le forme della violenza e della paura, abbiamo bisogno di riscoprire il significato autentico dei valori che sono al centro della nostra Costituzione e della Dichiarazione Universale dei Diritti umani”.

Con questo progetto, secondo Vendola “daremo vita ad una vasta mobilitazione educativa in tutta la Regione Puglia diretta principalmente a diffondere tra i giovani la cultura della pace, dei diritti umani e della cittadinanza democratica”. Il programma, denominato “La mia scuola per la pace”, prevede la realizzazione di incontri, seminari, corsi di formazione, forum e laboratori che guideranno i giovani alla riscoperta del significato autentico dei valori della pace, della giustizia, della libertà e della responsabilità che rappresentano l’ossatura della Costituzione Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti umani.

In sinergia, pertanto, con la Regione Puglia e l’Ufficio Scolastico Regionale, la “Tavola della Pace” si impegnerà a coordinare, accompagnare e supportare le attività in raccordo con l’Assessorato al Diritto allo Studio e Formazione Professionale, l’Assessorato alle Politiche giovanili, Cittadinanza sociale e l’Assessorato al Mediterraneo. L’intento è quello di coinvolgere il maggior numero di scuole di ogni ordine e grado, sollecitando l’avvio di concrete attività di educazione alla pace e alla cittadinanza democratica e favorendo l’incontro, il confronto e lo scambio di esperienze di studenti e insegnanti delle diverse scuole e città.

Il Protocollo d’intesa è stato sottoscritto dal Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola accompagnato dagli assessori Alba Sasso e Silvia Godelli, dal Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, Lucrezia Stellacci e dal Coordinatore nazionale della Tavola della Pace, Flavio Lotti.

 

 

Fonte: Press Regione