Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il ministro per la cooperazione internazionale e l'integrazione, con delega alle politiche per la famiglia, Andrea Riccardi, fa tappa a Bari. Prevista la visita presso due strutture selezionate fra 184 progetti di investimento finanziati dalla Regione Puglia dal 2008 ad oggi, che hanno attivato 92 milioni di euro di lavori, arredi e start-up della gestione, di cui circa 60 milioni di euro di finanziamenti regionali (Linea 3.2 del PO FESR 2007-2013; Intesa Nidi nazionale).       


Il 10 e 11 ottobre il ministro terrà un incontro in Prefettura e parteciperà a un incontro sulla sicurezza con i ragazzi delle scuole di Bari. Per l'occasione Riccardi ha chiesto di visitare alcuni dei tanti Asili nido e strutture per la prima infanzia che in Puglia sono stati realizzati negli ultimi anni nell'ambito del Piano Straordinario Nidi, che si è alimentato delle risorse del PO FESR 2007-2013 - Asse III e delle risorse dell'Intesa Nidi del Dipartimento per le Politiche per la Famiglia. L'Assessore Elena Gentile nel pomeriggio di mercoledì 10 ottobre accoglierà il Ministro in Aeroporto a Bari, per accompagnarlo nella visita al FlyFamily, asilo nido e centro polifunzionale per l'infanzia e l'adolescenza voluto come nido azienda e servizio di conciliazione da Aeroporto di Puglia SpA, e che oggi rappresenta la prima esperienza, finora unica, di asilo nido sorto in area aeroportuale in Europa.

In occasione dell'incontro l'Assessore Gentile porterà all'attenzione del Ministro le difficoltà in cui versa il welfare italiano e pugliese, a causa dei continui tagli ai fondi sociali nazionali, ma anche la strategia complessiva di investimento tenacemente portata avanti dalla Regione Puglia con le politiche a sostegno dell'offerta e dell'incremento di posti nido, ma anche a sostegno della domanda, con l'imminente messa a regime dei nuovissimi buoni servizio di conciliazione per le famiglie dei bambini frequentanti asili nido, centro ludici e uno tra i tanti servizi integrativi e innovativi.

La mattina di giovedì 11 ottobre, invece, il Ministro Andrea Riccardi comincerà la sua giornata con la visita all'Asilo nido comunale di Cellammare, piccolo Comune in provincia di Bari, con un asilo nido che costituisce un fiore all'occhiello per le dimensioni, l'integrazione nel tessuto sociale locale e la sostenibilità del servizio: qui, ad accoglierlo, sarà il Sindaco del Comune, Michele La Porta, e le dirigenti delle strutture dell'Assessorato al Welfare, Anna Maria Candela e Francesca Zampano.