Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sono arrivati in Italia, a Bari, i giovani canadesi di origine pugliese che partecipano al progetto "Regione Puglia-Canada 2012". Sono in nove e affiancheranno altrettante imprese pugliesi per la realizzazione di un "project work" che analizzerà le opportunità di affari di ciascuna azienda sul mercato canadese, attività realizzata con la supervisione dello Sprint Puglia, lo Sportello regionale per l'internazionalizzazione delle imprese, e della Camera di Commercio italiana in Canada.


A conclusione del progetto saranno individuati i potenziali partner canadesi che poi le aziende stesse incontreranno in una missione commerciale che si svolgerà a Montréal, in Canada, dal 25 al 28 novembre prossimi. I nove giovani italo-canadesi sono stati accolti al Cineporto (Fiera del Levante) in una riunione di benvenuto. Si tratta di Rosangela Chiarappa, psicologa di 34 anni, Giulia Sollecito, assistente parlamentare di 38 anni, Marco Bruno, consulente tecnico di 30 anni, Cesaria Sara Schiralli, studentessa e capo reparto settore commercio di 22 anni, Giacomo Marziliano, manager nel settore dei materiali per l'edilizia di 38 anni, Luigi Pastore, esperto di marketing e responsabile acquisti settore alimentare di 26 anni, Vito Nicolas Mattiace, trentenne funzionario di banca; Alessandro Masi, consulente e p.r. settore hi-tec di 31 anni e Giovanna Patruno, news editor settore creativo di 38 anni.

Sono stati selezionati con un bando pubblico della Camera di Commercio italiana in Canada sulla base della loro origine pugliese, delle esperienze lavorative, delle motivazioni e dell'interesse dimostrato nei confronti del sistema economico pugliese. Una volta reclutati, i nove giovani hanno individuato tre settori economici nell'ambito dei quali sviluppare una rete di relazioni imprenditoriali ed istituzionali tra Puglia e Canada. Si tratta dei settori agro-alimentare, turismo e industria creativa.

L’iniziativa, di competenza del Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia e realizzata con il supporto tecnico dello Sprint, della Camera di Commercio italiana in Canada, dell’associazione giovanile La Nuova Centrale Pugliese e della Federazione Regione Puglia di Montréal, nasce in coerenza con gli accordi economici intercorsi finora tra la Regione Puglia ed il ministero dello Sviluppo economico, Innovazione ed Esportazione del Québec, con il quale è stata sottoscritta una lettera d’intenti ad ottobre 2010. A spiegarlo è la vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone: “Attraverso la realizzazione di questo progetto – dice – la Regione Puglia ha l’opportunità di consolidare rapporti di vecchia data sia con le istituzioni canadesi che con i pugliesi residenti in Canada. Ma i vantaggi riguardano anche le imprese coinvolte nel progetto che avranno la possibilità di sviluppare relazioni d’affari con il Canada, secondo un preciso progetto di lavoro e in settori strategici della nostra economia. Il Canada rappresenta un mercato colmo di opportunità per la Puglia. Nel primo semestre del 2012, infatti, le esportazioni pugliesi verso questo paese sono cresciute, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, del 9,3%, contro una crescita nazionale del 4,8%. Nel settore agroalimentare poi la crescita pugliese è del 28,6%, mentre l’Italia si ferma al 12,6%”.

Ad accogliere i giovani canadesi c’era l’assessore al Welfare e Pugliesi nel Mondo Elena Gentile. “I pugliesi nel mondo – ha detto – sono una risorsa enorme per la Puglia, anche sotto il profilo economico. Questi nostri nove giovani di origini pugliesi, che oggi vivono in Canada, sono stati selezionati anche in base all’interesse mostrato nei confronti del sistema economico della regione di provenienza delle loro famiglie. Grazie alle idee che hanno espresso, un gruppo di imprese pugliesi avrà l’opportunità di entrare nel mercato canadese, puntando su settori che questi stessi giovani hanno individuato, cioè industria creativa, turismo e agroalimentare, settori che hanno un grosso potenziale per la creazione di nuovi posti di lavoro”.

L’incontro con i nove giovani è stato preceduto da una serie di presentazioni sulle opportunità e sugli strumenti di sviluppo che è possibile trovare in Puglia, condotte dalle società regionali Puglia Sviluppo spa e Innovapuglia spa, dall’Arti, Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione e dalla Fondazione Apulia Film Commission. A seguire, la presentazione delle destinazioni turistiche della Puglia realizzate grazie al supporto della Agenzia regionale del Turismo, PugliaPromozione e al coinvolgimento dei due Tour Operator pugliesi componenti della delegazione imprenditoriale pugliese.

Il servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia, poi, grazie al supporto operativo dello Sprint e della Camera di Commercio italo-canadese, ha curato una “Country Presentation” finalizzata ad illustrare alle nove imprese che prendono parte al progetto le caratteristiche del mercato canadese. Oggi 25 ottobre i nove giovani visiteranno le aziende pugliesi coinvolte nel progetto. L’ultimo appuntamento di ottobre consisterà nell’incontro tra la delegazione canadese e il Consiglio generale dei Pugliesi nel Mondo realizzato in occasione del Salone del Gusto di Torino e presieduto dall’assessore Elena Gentile.

Le aziende che lavoreranno con i giovani canadesi e che partiranno a novembre per la missione commerciale in Canada sono Albatravel srl di Lecce; Solanda Tours & Dmc di Monopoli (Bari); Francesco De Padova srl di Avetrana (Taranto); Masseria Baroni Nuovi di Brindisi; Consorzio Paniere di Puglia di Martina Franca (Taranto); Bernardi srl di Grottaglie (Taranto); Agrinitti di Vito Nitti di Castellana Grotte (Bari); Dinamo films di Bari; Eufonia Soc. coop. di Lecce.