Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Marilù Lucrezio, del TG1 Rai-TV7, è la vincitrice del 4° Concorso “Giornalisti del Mediterraneo”. Il premio, promosso dall’Associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, gode del patrocinio di importanti istituzioni. La premiazione si terrà sabato 1 dicembre, alle ore 18.00, nella suggestiva scenografia dello Sheraton Nicolaus Hotel di Bari.


I vincitori delle due sezioni, invece, sono: Amedo Ricucci di Rai Dixit, sezione “Primavera Araba” ed Emilio Casalini di Rai Educational Crash, sezione “Solidarietà e Accoglienza". La Medaglia di Bronzo del Presidente della Repubblica per il Premio Giuria è andata a Laura Silvia Battaglia del TG3 Rai. Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato per Christian Elia di Emergency E; mentre la Medaglia di Bronzo del Presidente della Camera è andata a Giulia Bondi della rivista italo-svizzera Galatea. Il premio “Città di Bari” ad Alessandra Abbona del mensile Popoli. Il premio “Terra di Bari” è stato conquistato da Salah Methnani di RaiNews. A Massimo Nava, editorialista e corrispondente del Corriere della Sera da Parigi, è stato attribuito l’alto riconoscimento dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo. Le medaglie del Corpo Consolare di Puglia e Basilicata sono state assegnate a Giovanni Verga, L’Eco di Bergamo, e Fabio Zamboni per l’Alto Adige e, infine, a Chiara Zammitti Rai-Educational Crash è andata la menzione Fiera del Levante.

“Un appuntamento che premia l’eccellenza del giornalismo italiano - spiega Tommaso Forte, giornalista e organizzatore del Premio - è la migliore conferma possibile circa il valore dei temi scelti quest’anno. Una presenza nutrita di reporter che hanno raccontato testimonianze e fatti con passione e autenticità". “Un Mediterraneo fra sanguinose rivoluzioni e speranza di popoli in cammino: questo - commenta Lino Patruno, presidente della giuria - quanto emerge dagli articoli e dai servizi televisivi di grande qualità e di stringente attualità”.

“Le dinamiche in atto nel Mediterraneo - aggiunge Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo della Regione Puglia - stanno modificando gli assetti istituzionali e i processi economici e sociali. Il ruolo dell'informazione diviene così decisivo per favorire la conoscenza degli avvenimenti e delle loro ragioni profonde. L’informazione può e deve supportarci in questo percorso con i suoi apporti migliori e più efficaci”.

Durante la serata saranno assegnati i premi “Caravella del Mediterraneo” ai giornalisti Michele Mirabella (Rai); Josè Martinez (Prefetto Emerito della Congregazione della Cause dei Santi); Lorenzo Cremonesi (L’Europeo); Gianni Antonucci (Il Bari); Michele Marolla (Gazzetta del Mezzogiorno); Roberto Alajmo (Rai Mediterraneo); Marida Lombardo Pijola (Il Messaggero); Villi Hermann (Svizzera); Remigio Benni (Ansa); Carlo Felice Corsetti (Rete dei Comunicatori Antifrode dell’Olaf - Europa); Andrea Vreede (Nos TV Olanda). Premio alla Memoria a Mario Gismondi.