Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Mentre il blu di Jan Fabre campeggia nelle sale della Pinacoteca Giuseppe De Nittis di Barletta, dove la mostra “Art is a medusa”, in corso nell’ambito del progetto europeo INTRAMOENIA EXTRA ART/WATERSHED continua a catalizzare l’attenzione, il Palazzo della Marra si prepara ad ospitare un nuovo WATERTALK, conversazione organizzata in stretta collaborazione tra le associazioni Liberincipit ed Eclettica_Cultura dell’Arte di Barletta.


L’appuntamento è per domenica 10 febbraio alle ore 11.00, con il fotografo pugliese Giuseppe Fioriello che presenta “Regarder l’art: pioggia di scatti e di sguardi sull’arte”, mostra omaggio a Jan Fabre e a tutti gli artisti, vip e passanti occasionali ritratti in mostre d’arte e forum internazionali in circa dieci anni di attività, e raccolti nel catalogo presentato in anteprima. È sui loro volti, sugli sguardi, sugli atteggiamenti un po’ complici che l’occhio di Fioriello ama soffermarsi.

Ad introdurre ci sarà Ester Alfarano, responsabile dei Presidi del Libro per Barletta. Interverranno la storica dell’arte Giusy Caroppo, curatore generale del progetto WATERSHED e il critico Roberto Lacarbonara. Le mostre “Regarder l’art” e “Art is a Medusa” sono visitabili fino al 28 febbraio 2013, tutti i giorni escluso il lunedì, dalle ore 09.00 alle ore 19.00 (chiusura biglietteria ore 18.15); l’ingresso è gratuito.