Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Venerdì 4 aprile nell’Aula Moro dell’Università di Bari, alle ore 16, ci sarà un incontro pubblico con Mariela Castro, a Bari per presenziare all’anteprima mondiale del documentario Unique di Gianni Torres in programmazione come evento speciale l’indomani al Bif&st. L’incontro vedrà la partecipazione del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dell’Assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, del Rettore dell’Università di Bari Antonio Uricchio, del regista del documentario Unique Gianni Torres, del docente di Psicologia Clinica Alessandro Taurino.

Modererà la discussione Luigi Pannarale, professore di Sociologia del Diritto nell’Università di Bari.

Mariela Castro, figlia del Presidente di Cuba Raul e della scomparsa Vilma Espin, femminista e rivoluzionaria, nonché nipote di Fidel, ha da tempo avviato nell’isola caraibica una vera e propria rivoluzione nella rivoluzione, affermando i diritti LGBTQI, favorendo l’abrogazione di leggi omofobiche, sviluppando una forte e positiva collaborazione tra i Ministeri dell’Educazione, della Salute, della Giustizia, per modificare radicalmente la cultura cubana. Il risultato più appariscente è l’elezione di Adela Hernandez, prima transgender ad entrare nel Parlamento cubano. L’incontro del 4 sarà l’occasione per discutere anche della situazione italiana in materia di diritti LGBTQI.

L’iniziativa è patrocinata dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, dal Bif&st, dall’Apulia Film Commission, da Pugliapromozione e dall’Università di Bari.

Per approfondimenti sul documentario: http://www.uniquedocfilm.com/