Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sarà inaugurata dall’Assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo,  Silvia Godelli, insieme al vice Ministro della cultura del Montenegro Dragica Milic, martedì 9 dicembre alle ore 19.00 a Palazzo Calò nel centro storico di Bari, la mostra “Interazioni”, organizzata dalla Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a Mare in collaborazi8one con il Centro per l’arte contemporanea del Montenegro. Essa vedrà la partecipazione di otto giovani artisti montenegrini.

Alla cerimonia interverranno anche il Console del Montenegro a Bari Luigi Morfini, Rosalba Branà direttrice del Museo Pino Pascali di Polignano e Liliana Karadzic, responsabile del Centro per l’arte contemporanea del Montenegro.

L’iniziativa apre le “Giornate culturali del Montenegro” promosse dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia  e realizzate dalla Fondazione Gramsci di Puglia insieme al Ministero della cultura del Montenegro e al Consolato del Montenegro a Bari.  L’obiettivo è consolidare le reti di relazioni tra le istituzioni culturali pugliesi e montenegrine nel quadro dell’intensa attività di cooperazione inter-adriatica promossa in questi anni dalla Regione Puglia.

La sera del 10 dicembre al Cineporto di Bari, in collaborazione con la Fondazione Apulia Film Commission, ci sarà una serata dedicata al cinema montenegrino con la proiezione alle ore 18.30 del film “ Piccolo dio d’amore” di Zeliko Sosic e alle 20.30 del film “Vampiro locale” di Branko Baletic. Quest’ultimo sarà preceduto da una presentazione della cinematografia montenegrina da parte della viceministro della cultura Dragica Milic e di Sehad Čekić, produttore e preside della Facoltà di Arti Drammatiche di Cetinje. Interverranno il Presidente della Fondazione Apulia Film Commission Antonella Gaeta e il vicepresidente Luigi De Luca.

La mattina del giorno 11 alle ore 10.00 presso l’Aula del Consiglio del Rettorato dell’Università di Bari,  su iniziativa del FLESS Dipartimento di Filosofia, Letteratura e Scienze storico-sociali e della Fondazione Gramsci di Puglia ed in collaborazione con l’Associazione Pugliese Editori, ci sarà un incontro sui temi della cooperazione culturale e del sostegno alla promozione della conoscenza della cultura montenegrina, a cui parteciperanno docenti universitari, scrittori e intellettuali.

La delegazione montenegrina è guidata dal viceministro della cultura signora Dragica Milic ed è composta, tra gli altri,  dai produttori cinematografici  Ivan Đurović e Sehad Čekić,  dal regista Ivan Marinović,  dagli scrittori e editori Vladimir Vojinović, Zuvdija Hodžić e Milorad Popović.  Nel corso della sua permanenza a Bari la delegazione avrà incontri con i rappresentanti delle istituzioni culturali e dell’Amministrazione regionale e comunale.