Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Puglia e la Palestina ancora più vicine, dopo la visita a Bari dell’Ambasciatrice dello Stato di Palestina Mai Al Kaila che, nel corso dell’incontro, ha esaltato i valori della cultura millenaria del Mediterraneo che sono alla base dei solidi rapporti di amicizia e di collaborazione che legano i due popoli.

Ad accompagnare l’Ambasciatrice un’importante delegazione formata da Raid Amer, Presidente del Comitato Nazionale per i prigionieri politici palestinesi, Mohammad Kandah, direttore del Gruppo nazionale delle arti palestinesi, Bassam Saleh, segreteraio di Al Fatah in Italia, Bassem Jarban della Comunità Palestinese di Puglia e Basilicata, Taysir Hasan della Comunità Palestinese di Puglia e Basilicata e Presidente  del Centro Interculturale Abusuan e Fabio De Leonardis del Comitato di Solidarietà con il popolo palestinese di Bari.

L’accoglienza della Regione Puglia è stata affidata al senatore Giovanni Procacci, Consigliere del Presidente Emiliano, e Bernardo Notarangelo, responsabile del Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia.

Numerose nel corso degli anni sono state le iniziative di cooperazione tra Puglia e Palestina, soprattutto incentrate su progetti bilaterali di sostegno allo sviluppo locale palestinese nei settori della sanità, inclusione e qualificazione sociale e patrimonio culturale. Un ulteriore esempio concreto è dato dal progetto WEALTH, finanziato nell’ambito del Programma CBC ENPI MED 2007/13, che, guidato da un partner israeliano, ha visto diversi partner europei ed un partner palestinese lavorare congiuntamente per implementare iniziative per la crescita sostenibile dei territori coinvolti.

Accogliendo l'appello politico dell'Ambasciatrice sulla emergenza umanitaria legata alla condizione dei palestinesi, la Regione Puglia ha confermato l’impegno a sostenere il popolo palestinese nella quotidiana lotta per l'affermazione dei propri diritti. 

Pur non avendo competenze dirette in politica estera, la Regione Puglia, attraverso l’azione del Coordinamento delle Politiche Internazionali, ha rinnovato la propria disponibilità alla definizione di accordi di cooperazione bilaterale, anche in considerazione delle opportunità offerte dal Programma Europeo di Vicinato CBC ENI Mediterraneo 2014-2020.