Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia, in partnership con il Comune albanese di Korca, è vincitore per la prima volta di un progetto finanziato a valere sui fondi del 5° bando del Programma Italo-Albanese di Conversione del Debito (IADSA, Italian-Albanian Debt for Development Swap Agreement). Ad annunciarlo nei giorni scorsi a Tirana, l’Ambasciatore Alberto Cutillo ed il Ministro delle Finanze albanese, Arben Ahmetaj.

Sono 15 in totale i progetti finanziati per un totale di 4,8 milioni di Euro, che si vanno ad aggiungere ai 42 progetti già finanziati, per un totale di 15,7 milioni di Euro.

Il progetto, presentato dal Comune di Korca, consentirà la creazione di un hub agroalimentare in una regione a vocazione agricola, ricca di prodotti agroalimentari genuini, sviluppati secondo un modello di gestione familiare. L’esperienza e le best practice della Regione Puglia, in questo settore, aiuteranno il Comune albanese a costruire nuovi cluster di prodotti agroalimentari, migliorare la standardizzazione dei processi produttivi e i metodi pe la sicurezza alimentare dei consumatori.

Il Programma di Conversione del Debito è uno degli strumenti finanziari di cooperazione più avanzati, che si è dimostrato efficace per sostenere l’attuazione delle politiche sociali del governo albanese sia a livello centrale che locale, contribuendo a creare sinergie tra soggetti albanesi ed italiani, tra istituzioni pubbliche e i diversi segmenti della società civile.