Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Puglia e Albania insieme a Valona per commemorare le 81 vittime del naufragio della Katër I Radës, la motovedetta albanese che vent’anni fa, il 28 marzo del 1997, affondò nel Canale d’Otranto.

Presente per la Regione Puglia, in rappresentanza del Presidente Michele Emiliano, il Direttore del Coordinamento Politiche Internazionali, Bernardo Notarangelo, che ha manifestato la piena solidarietà e vicinanza per i fatti accaduti al Primo Ministro Albanese Edi Rama.

“Il ricordo del naufragio del Venerdì Santo - ha commentato Notarangelo - fa parte della storia di questo Mediterraneo che troppe volte ha accolto tra le sue acque storie di dolore e di speranza. Ricordare significa confermare l’impegno delle istituzioni perché simili tragedie non accadano più, proponendo la strada della cooperazione come risposta al serio problema dell’emigrazione”.

Durante l’incontro, il Sindaco di Valona, Dritan Leli ha conferito il titolo di Cittadino Onorario della città a Giuseppe Marchionna, Sindaco di Brindisi che, nel 1991, con grande umanità e sollecitudine si adoperò per organizzare l’accoglienza del grande esodo di profughi albanesi.

Il programma delle celebrazioni prosegue il 28 marzo, alle 19.00, a Torre Matta ad Otranto con la presentazione del catalogo “L’Approdo, Opera all’Umanità Migrante”, alla presenza di Damian Gjiknuri, Ministro dell’Energia e dell’Industria albanese, di Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico e dell’Industria Turistica e culturale della Regione Puglia ed altri esponenti istituzionali locali.