Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, ha incontrato presso il Palazzo della Presidenza della Regione il ministro e il vice ministro dell’Agricoltura albanese, Niko Peleshi e Dhimo Kote, insieme a una delegazione governativa della Repubblica d'Albania. “E’ stato un incontro proficuo quello con il ministro albanese, cui ho naturalmente portato il saluto del presidente Emiliano - ha dichiarato l’assessore di Gioia, ai margini dell’incontro – Un'occasione per rafforzare i legami bilaterali e presentare, a grandi linee, lo stato dell’arte di un settore strategico, ovvero quello agricolo, per la nostra regione e per l’Albania".

"La delegazione albanese, guidata dal ministro dell'Agricoltura - ha continuato l'assessore - ci ha dimostrato chiaramente la volontà di avviare sinergie con la Puglia. In questi giorni, tra le altre cose, hanno avuto modo di conoscere direttamente le peculiarità del nostro territorio rurale, guardando da vicino alcune delle realtà imprenditoriali pugliesi che contribuiscono a rendere la Puglia tra le più importanti in Italia e in Europa nel settore agroalimentare. La nostra regione, difatti, ha una fortissima capacità produttiva in termini di quantità ma anche di qualità. Ed è questo il valore aggiunto che possiamo trasferire nei Paesi del Mediterraneo”.


“Innovazione e ricerca sono, quindi, la strategia possibile per sostenere e affiancare lo sviluppo agricolo albanese, nel caso specifico – ha sottolineato l’assessore di Gioia – Abbiamo, altresì, valutato la possibilità di organizzare una delegazione di produttori pugliesi in Albania, al fine di promuovere e incentivare un mutuo scambio di know how e competenze professionali. La Puglia ha tutti i requisiti per essere un  modello di innovazione in agricoltura. E ciò che abbiamo da offrire oggi è, di sicuro, collaborazione in termini di innovazione, appunto, sperimentazione e ricerca in ambito agricolo e agroalimentare”.