Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Missione in Puglia di operatori statunitensi del settore del legno arredo. Sono arrivati in 10 dalla California e dalla Florida. Si tratta di architetti, interior designer e buyer. Obiettivo della missione è rafforzare la ripresa del settore presentando alla delegazione statunitense le eccellenze produttive pugliesi. Ad ospitarli, imprese impegnate nei comparti del salotto, degli arredi su misura, dei mobili e complementi in metallo, in marmo e in pietra per casa e ufficio, ma anche aziende che realizzano porte, strutture per esterni o si occupano di illuminazione.

Per aumentare le opportunità di successo della missione, i referenti delle imprese pugliesi sono stati opportunamente formati così hanno rafforzato le loro conoscenze sul mercato statunitense e sul settore del legno-arredo in Usa. La formazione è stata curata da Regione Puglia in collaborazione con FederlegnoArredo, la più importante associazione italiana di categoria. La missione incoming si inquadra infatti nel Piano operativo per il rilancio della competitività del settore legno-arredo in Puglia e attua l’Accordo Quadro tra la Regione e FederlegnoArredo, sottoscritto nel 2016.

Prosegue così un rapporto di collaborazione qualificato per la promozione del sistema casa pugliese, su un mercato, quello statunitense, che continua ad avere grande importanza per la Puglia. A spiegarlo è l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Mazzarano. “Gli Stati Uniti – sottolinea – rappresentano un mercato molto importante per la Puglia. Sono il primo partner per le nostre esportazioni con un trend in continua crescita sia nel 2016 che nei primi sei mesi del 2017. In questo Paese abbiamo esportato beni per oltre 806 milioni di euro nel 2016 e per più di 476 nei primi sei mesi dell’anno in corso. Se poi guardiamo al solo settore del legno-arredo, registriamo una crescita del 19% nei primi sei mesi del 2017, contro un dato nazionale che si attesta al 9%. A questa analisi, si aggiunge la necessità di rilanciare un settore che è un biglietto da visita internazionale del made in Italy e del made in Puglia. Siamo certi che le imprese pugliesi che ospitano la delegazione americana in questa settimana, aprono nuovi percorsi di collaborazione validi per il proprio business, ma anche per l’immagine di una Puglia che continua a investire e a produrre, puntando su innovazione e internazionalizzazione e su quella creatività che è il segreto del successo del made in Italy nel mondo”.