Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È stato approvato a Bruxelles dalla Commissione Ambiente del Comitato delle Regioni (ENVE) il parere "Un pianeta pulito per tutti – una visione strategica europea a lungo termine per un'economia prospera, moderna e competitiva e senza impatto sul clima", presentato dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con una sua relazione. Un grande riconoscimento per la Puglia e per il suo incessante impegno sui temi della tutela dell'ambiente e della diffusione della cultura della decarbonizzazione.

Il parere, la cui redazione è iniziata lo scorso dicembre, ha affrontato numerosi aspetti, tra essi: la difesa dell'ecosistema, la transizione verso un'economia a basse emissioni di Co2, l'obiettivo della neutralità climatica entro il 2050, la costruzione di un quadro normativo globale in materia di clima ed energia che contempli gli aspetti sanitari, ambientali, economici e sociali.

L'Unione europea è essenziale nell'attuazione degli accordi sul Clima sottoscritti a Parigi nel 2015 e per questo, lo scorso novembre, la Commissione UE ha elaborato la Strategia di lungo termine per la riduzione delle emissioni di gas serra.

Tutti sono chiamati a contribuire al raggiungimento di questi obiettivi e il ruolo degli enti locali e regionali è cruciale in questo ambito, proprio come sottolinea il parere approvato. L'adozione definitiva del documento è prevista per fine giugno, in occasione della Sessione Plenaria del Comitato. Il Presidente della Regione Puglia ha sottolineato che questo primo importante passaggio è avvenuto con particolare soddisfazione perché nella sostanza tutte le proposte avanzate sono state accolte.