Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Dall'8 al 10 settembre la cavea dell'auditorium Parco della Musica di Roma si trasforma in una piazza del Salento con cassa armonica e luminarie di una ditta specializzata di Taurisano. E’ partita infatti "La Puglia suona bene", la tre giorni dedicata alla musica pugliese, organizzata da Puglia Sounds e Fondazione Musica per Roma.


Il primo risultato del protocollo d'intesa tra Puglia Sounds e Fondazione Musica per Roma arriva dopo poco più di un anno dalla firma. "L'accordo con il Parco della Musica - ha detto l'assessore alle Attività culturali, Silvia Godelli - porta la Puglia a collaborare con quella che è diventata una delle maggiori istituzioni musicali e culturali del Paese. E' un premio di qualità, un traguardo per Puglia Sounds, che è nata con una duplice specificità: quella di importatrice di eventi e di esportatrice della musica pugliese sui grandi mercati europei. L'accordo non è un atto isolato, episodico, ma serve a promuovere la musica in un momento in cui la cultura in questo Paese è sotto attacco".

Carlo Fortes, AD della Fondazione Musica per Roma, ha ricordato come "l'esperienza di Puglia Sounds sia unica in Italia e che anche le altre regioni dovrebbero dotarsi di strutture simili. La cavea dell'Auditorium sarà uno spazio aperto, con il prezzo popolare di 5 euro, dove ballare e muoversi". Il costo del biglietto sarà l'unica forma di cofinanziamento previsto dall'accordo con gli enti pugliesi: tutti gli eventi, compreso il concerto conclusivo di Caparezza all'accademia di Santa Cecilia, saranno prodotti da Musica per Roma.

"Il Teatro pubblico pugliese - ha concluso la Godelli - è ormai un soggetto istituzionale per la Regione per realizzare i progetti di spettacolo dal vivo e Puglia Sounds è un suo rilevante ramo di impresa". "E per questo - ha chiuso Carmelo Grassi, presidente del Tpp -- siamo sempre più convinti che in Puglia non ci siano solo difetti, ma anche eccellenze da esportare".

Il programma su Auditorium.it e su Pugliasounds.it.

 

 

Fonte: PressRegione