Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Approda in Europa, collocandosi al primo posto nella graduatoria del programma Cultura 2012 dell’UE, il progetto di cooperazione, nell’ambito dell’arte contemporanea e del patrimonio, INTRAMOENIA EXTRA ART / WATERSHED, promosso e coordinato dall’Associazione pugliese Eclettica_Cultura dell’arte. Mercoledì 23 maggio a Bruxelles, la conferenza stampa di presentazione.


Con il progetto WATERSHED il felice dialogo tra arte contemporanea e luoghi del patrimonio, tra giovani artisti emergenti e affermati attori del panorama artistico mondiale, che è al cuore della collaudata iniziativa INTRAMOENIA EXTRA ART, assume una dimensione europea e si propone come modello da imitare, 100 % “Made in Puglia”.
Sfiorando il punteggio massimo, INTRAMOENIA EXTRA ART / WATERSHED è infatti risultato primo assoluto nella graduatoria dei progetti di cooperazione che beneficeranno di un cofinanziamento dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Cultura per l’anno 2012. “L’idea originale, interessante e dinamica – si legge nella valutazione degli esperti della Commissione – genera il potenziale necessario per renderlo uno dei principali eventi culturali a livello europeo”. "Si può ben prevedere - afferma inoltre la stessa Commissione - come il modello possa contribuire alla cooperazione culturale a livello europeo attraverso la moltiplicazione di iniziative simili, che il progetto ben illustra."

Promosso e coordinato dall’Associazione pugliese Eclettica_Cultura dell’arte, ideato dalla storica dell’arte e curatrice Giusy Caroppo con il contributo del project manager Aldo Torre e presentato in collaborazione con il poliedrico artista Jan Fabre ed il rinomato architetto Maurice Nio, WATERSHED è incardinato sul delicato tema dell’acqua.

Il progetto vede coinvolti Italia, Olanda, Belgio e Svezia in un proficuo scambio tra artisti del Nord e “alter-ego” del Sud che toccherà teatro-danza, architettura, scultura, arti visive, video art, performance art e proporrà installazioni in luoghi di interesse storico-artistico e naturalistico: un’offerta che non mancherà di incuriosire ed appassionare il pubblico, che avrà l’occasione di godere degli eventi previsti nei quattro Paesi in maniera del tutto gratuita, a partire da quest'estate.

Un’idea di successo, INTRAMOENIA EXTRA ART, già rodata in territorio pugliese per cinque edizioni, messe in atto con l’importante sostegno dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, partnership fondamentale anche in questa sfida che ne segna il nuovo corso internazionale.
Ad aprire la conferenza stampa di presentazione del progetto, che si terrà mercoledì 23 maggio alle ore 18.30 presso l’ufficio della Regione Puglia a Bruxelles (Rue du Trône 62), ci saranno Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia; Silvia Godelli,  Assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo; Giusy Caroppo, art director di Eclettica_Cultura dell’Arte, insieme agli artisti coinvolti, ai referenti dei Paesi partner e ai rappresentanti della Commissione europea.