Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Verrà ospitata nello splendido scenario  di Cisternino, il 26 ottobre prossimo (Teatro Paolo Grassi, ore 9.30 – 13.30),  la 1^ Conferenza Internazionale de “I Borghi più Belli del Mediterraneo”, organizzata dal Comune di Cisternino in collaborazione con l’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, “I Borghi più Belli d'Italia” e l'Istituto Agronomico Mediterraneo di Valenzano.  

L’evento costituirà il trampolino di lancio per la costituenda Associazione de “I Borghi più Belli del Mediterraneo”, la Rete che accoglierà tutti i paesi del bacino geografico del Mediterraneo che nei prossimi mesi avranno dato vita ad una rete nazionale de “I Borghi più Belli”.

La 1^ Conferenza Internazionale dei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo avrà il delicato ed impegnativo compito di coordinare la creazione di Reti Nazionali che valorizzino le bellezze e le caratteristiche dei piccoli borghi storici, dei paesaggi, delle tradizioni culturali, sociali ed enogastronomiche attraverso la costante valorizzazione e promozione degli elementi caratterizzanti del territorio.

Un progetto ambizioso nato alcuni mesi fa per precisa volontà del presidente de “I Borghi più Belli d'Italia”, Fiorello Primi, che ha assegnato al Sindaco di Cisternino, Donato Baccaro, la guida del Comitato di Coordinamento Nazionale della costituenda associazione de “I Borghi più Belli del Mediterraneo”.

E proprio l'impegno profuso in questi mesi nella costruzione di una rete internazionale del Mediterraneo ha prodotto il conferimento all’iniziativa, da parte di Giorgio Napolitano, della Medaglia della Presidenza della Repubblica. nonché il plauso del Ministero dello Sviluppo Economico.

Tra gli obiettivi della 1^ Conferenza del Mediterraneo significativa  sarà anche la successiva integrazione con il Forum sulla “Bellezza”, in programma a Sabbioneta, in Lombardia, nel giugno 2014 e che sarà dedicato ai movimenti globali dei paesi che promuoveranno nel mondo la Bellezza come elemento fondamentale attraverso il quale sviluppare rapporti internazionali in linea con la Federazione Internazionale de “Les Plus Beaux Villages de la Terre” nata dalla sinergia tra i cinque paesi fondatori Canada, Belgio, Giappone, Francia e Italia.

Confermata a Cisternino la presenza del Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, del Presidente del Consiglio Regionale Pugliese, Onofrio Introna, del Prefetto di Brindisi, Nicola Prete, del Sindaco di Cisternino, Donato Baccaro, del Presidente de “I Borghi più Belli d'Italia”, Fiorello Primi.

Tra i relatori l'Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli, il Segretario Generale CIHEAM, Cosimo Lacirignola, il Presidente del Gal Valle d'Itria, Franco Ancona, il Presidente della Fiera del Levante, Ugo Patroni Griffi, il Presidente ANCI Puglia, Luigi Perrone, il Presidente Nazionale AICCRE, Michele Picciano oltre ai rappresentanti delle Delegazioni estere già citate, della Community of Mediterranean Universities, della Fondazione Metropoli San Pietroburgo e della Società Geografica Italiana – Unioncamere Puglia – UPI Puglia.

Sarà data voce anche alle delegazioni dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo (certa la presenza di Albania, Grecia, Malta, Montenegro, Palestina, Slovenia, Spagna, Turchia e Italia, in forse Bosnia, Bulgaria, Macedonia, Romania, Tunisia e Serbia),  qui per discutere di crescita e  cooperazione, ma soprattutto di bellezza, intesa come elemento trainante per uno sviluppo sostenibile, durevole e solidale.

Al termine della Conferenza verrà presentato e sottoscritto il Protocollo d’intesa per la creazione delle reti nazionali dei “Borghi più belli nell’area del Mediterraneo”.

Perché il bacino del Mediterraneo, che oggi divide molti popoli, deve ritornare ad essere il mare della conoscenza, della solidarietà e della costruzione della pace, attraverso il riconoscimento delle bellezze di cui ogni popolo è portatore.   Ed i Borghi Più Belli, in ciascuno dei Paesi che si affacciano su quel mare, possono diventare “ fabbricanti di bellezza” e di fratellanza tra i popoli.

L'intera manifestazione sarà trasmessa in Diretta Streaming all'indirizzo web

http://www.borghimediterraneo.com/streaming/streaming.html

Info, aggiornamenti, news e curiosità all'indirizzo web http://www.borghimediterraneo.com/

Qui il icon programma della Conferenza (754.98 kB)