Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È quasi maggiorenne il “Maggio all’infanzia”, il festival che da 17 anni si presenta come la più importante vetrina di teatro ragazzi nel Sud Italia.  Titolo di quest'anno “Qui il Paradiso!” ovvero “il luogo dove ogni bambino può essere felice”, come annota la direttrtice artistisa Cecilia Cangelli. Organizzato dalla neonata Fondazione SAT – Spettacolo Arte Territorio, che include il Teatro Kismet, Le Nuvole di Napoli e lo studio Co&ma e dalla Fondazione Città bambino, con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Comune di Bari, Banca Carime, il festival si terrà a Bari dal 15 al 18 maggio.

Esso avrà come location privilegiate il palcoscenico del Kismet e gli spazi del Laboratorio urbano Officina degli esordi, aperto da pochi mesi nel centro città, in via Crispi n° 5, cui si aggiungerà nei giorni subito precedenti il festival un prologo dedicato al cinema per i più piccoli presso la Mediateca Regionale Pugliese di Bari, gestita da Apulia Film Commission.

Tra laboratori, proiezioni, incontri e momenti di gioco, il teatro rimarrà una parte importante delle attività in programma. Saranno presentate per un pubblico di operatori, famiglie e scuole, tutte le nuove produzioni di Teatro Ragazzi pugliesi e alcune tra le più interessanti del panorama nazionale e internazionale.

I generi saranno diversi: dal teatro di figura alla narrazione, dal teatro di animazione al teatro d’attore, il tutto per un totale di 18 titoli in calendario di cui 9 saranno debutti, 3 nazionali e 6 regionali. I nazionali saranno: i salentini Cantieri Koreja che presenteranno “Io so(g)no” su testo e illustrazioni di Ottavia Perrone (15 maggio, h 17.15), Dottor Jekyll e Mister Hyde di Principio attivo (venerdì 16 ore 18.30) e Amore e psiche della compagnia Burambò (sabato 17 ore 20.30). I debutti regionali saranno: di Sipario Toscana “Non sono stato io” (venerdì 16, h 9.15), di Zaches teatro con “Pinocchio” (16 maggio, h 10.30), della compagnia Le Nuvole “La grande magia” (17 maggio, h 9.15), del Teatro delle Briciole con “Brutta Bestia” (sabato 17, h 17.15), del Teatro delle Apparizioni con “Il tenace soldatino di stagno” (domenica 18, h 10.30).

Il Kismet sarà poi presente anche con “Badù Re, anzi Leone” di Lucia Zotti (15 maggio, h 18.30), con “Della paura del coraggio” di Lello Tedeschi (16 maggio, h 11.30), con “Vite spezzate” riadattamento di Teresa Ludovico a partire da “I quaderni della prevenzione – Drammi inevitabili o eventi prevedibili?” pubblicati da Regione Puglia con Inail (17 maggio, h 10.30)

I pugliesi in programma saranno: Principio Attivo con “Dottor Jekyll e Mister Hyde” e con “Hanà e Momò”, Burambò con “Amore e Psiche”, TerramMare teatro con “Ai margini del bosco” e il Granteatrino con “Fata Cristal”.

Le compagnie nazionali presenti saranno i già citati Sipario Toscana con “Non sono stato io” (16 maggio, h 9.15) e Zaches teatro con “Pinocchio” (16 maggio, h 10.30), i Tubbacatuba con il loro “Pinocchio il burattino vivente” (16 maggio, h 17.15), Le Nuvole con “La grande magia” (17 maggio, h 9.15), Teatro delle Briciole con “Brutta bestia” (17 maggio, h 17.15) e Teatro delle Apparizioni in coproduzione Accettella Teatro a proporre “Il tenace soldatino di piombo” (18 maggio, h 10.00).

Ad arricchire l’evento innumerevoli altre iniziative a cura di tantissime realtà del territorio attive con l’infanzia: i giornalisti del portale www.cittadeibimbi.it, i giovanissimi del progetto Sinapsi film, gli operatori del progetto Museo di cartone, dell’associazione LibroLab, del Progetto Sirio. A loro il compito di riempire e animare gli spazi dell’Officina degli Esordi che, tra le tante attività, si trasformerà nelle giornate del festival nell’Officina del Paradiso, un laboratorio creativo perenne curato dalle operatrici del Kismet Cristina Bari e Karin Gasser.

I biglietti per gli spettacoli al Kismet saranno in vendita, al prezzo di 3 euro, a partire dal 6 maggio al botteghino del Kismet, al box office della Feltrinelli e sul circuito bookingshow.it; l’ingresso per partecipare alle attività presso l’Officina degli Esordi sarà di 3 euro giornaliero; info www.teatrokismet.org/080.579.76.67080.579.76.67 .