Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Attività Culturali

“È nelle giovani generazioni che riponiamo la nostra fiducia in un futuro libero dagli spettri e dalle insidie del razzismo, dell'antisemitismo, dell'intolleranza". Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si è rivolto direttamente ai ragazzi presenti nel Salone dei Corazzieri al Quirinale per la celebrazione della "Giornata della Memoria", in ricordo delle vittime della Shoah.

Giovedì 27 gennaio, dalle ore 9.30, nell’Aula consiliare in via Capruzzi a Bari, il Consiglio regionale della Puglia, in collaborazione con Teca del Mediterraneo e Ipsaic – Istituto per la storia dell’Antifascismo e dell’Italia contemporanea, celebra il Giorno della memoria. L’iniziativa intende ricordare le vittime pugliesi dei campi di sterminio ed i profughi ebrei accolti nella nostra Regione dal 1943 al 1949.

La Turchia chiude il suo 2010 all’insegna della cultura. “Istanbul si è confermata quest’anno una delle capitali culturali del mondo grazie a un patrimonio storico e religioso, lo stesso che ha ispirato la nostra civiltà basata sulla tolleranza e il rispetto”, ha detto Egemen Bagis, ministro di Stato turco e capo negoziatore dell'Unione Europea in occasione della cerimonia di fine anno al Centro Congressi di Istanbul.

Si terrà venerdì 28 gennaio, alle ore 18.30 presso la Sala consiliare del Comune di Polignano a mare (Ba), la proiezione del documentario “Parla con lui” di Elisabetta Francia, storie di abusi e violenze alle donne tra le mura domestiche. L’iniziativa è promossa dall'Associazione “Safiya” Onlus, in collaborazione con l'Associazione Nazionale MaschilePlurale.

C’è grande attesa per la scelta della città italiana che nel 2019 ricoprirà il prestigioso ruolo di Capitale Europea della Cultura. Il bando nazionale sarà pubblicato solo alla fine del 2012 e la selezione finale è prevista per il 2014, ma un gran numero di domande è già stato presentato per affrontare al meglio la complessa fase di programmazione delle attività.