Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Attività Culturali

Venerdì 10 maggio alle ore 11.00 sarà inaugurata a Monopoli l’Emeroteca e la Mediateca comunale sita in piazza Garibaldi. L’opera è stata realizzata con i fondi della Regione Puglia e del Comune di Monopoli. Interverranno il Sindaco Emilio Romani, l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e il Dirigente Settore librario della Regione Puglia Maria Anselmi.

Ha eletto l’acqua come leitmotiv e su questo elemento fluido e avvolgente ha costruito un vero e proprio “museo temporaneo diffuso”, accampandosi nei monumenti, nel paesaggio e negli spazi urbani, grazie all’azione intrecciata di artisti che si sono ritrovati ad operare in rete tra l’Italia e il Nord Europa: INTRAMOENIA EXTRA ART/WATERSHED è giunto così al suo termine ed ha presentato ieri a Bruxelles i risultati di un anno di attività.

Il regista serbo Srdan Golubović si è aggiudicato  con il film Krugovi (Circles, in italiano Cerchi) il “Premio Panorama internazionale al miglior regista” nell’ambito del Bifest 2013, il festival internazionale del cinema che, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si è tenuto nei giorni  scorsi a Bari.  

Sette azioni di produzione d’arte contemporanea multidisciplinare, frutto di scambi tra realtà no profit internazionali, che trovano in Eclettica_Cultura dell’arte, un’associazione del Sud Italia, il cuore pulsante del progetto: così ha preso il via un anno fa l’iniziativa INTRAMOENIA EXTRA ART/WATERSHED, classificatasi prima al Programma Cultura della Commissione Europea su più di 300 progetti candidati. 

Chiude i battenti il 28 febbraio la personale in blu “Art is a medusa” dell’artista fiammingo Jan Fabre a Barletta, tassello importante del progetto europeo INTRAMOENIA EXTRA ART/WATERSHED. Una vera rivoluzione quella di aprire al contemporaneo il Palazzo della Marra – storicamente deputato all’arte dell’Ottocento - con un progetto che lega il museo a vive realtà internazionali che stanno scrivendo la storia dell’arte del futuro: questa la percezione generale che si coglie nei commenti dei numerosissimi visitatori.