Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Attività Culturali

Anche in Puglia, domenica 4 settembre, sono state organizzate visite guidate nelle sinagoghe di Trani e San Nicandro Garganico in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, che si svolge in 27 paesi europei. In Italia è promossa dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e coinvolge 62 località.  

Un finanziamento totale di 2.201.039 euro è stato destinato per progetti di cooperazione culturale tra i paesi europei ed i paesi terzi partner. 58 le candidature sottoposte dai 19 paesi partecipanti per progetti che hanno coinvolto i paesi terzi in campi come le arti visive, il patrimonio culturale, letteratura, architettura, performing arts, disegno ed arti applicate, aree interdisciplinari multimediali e nuove tecnologie.

Alla scadenza, lo scorso 20 maggio, del nuovo bando per l’adesione a “D’Autore” - Circuito regionale di sale cinematografiche di qualità firmato Apulia Film Commission - la commissione giudicante ha valutato le nuove candidature e ha inserito in elenco altre 4 nuove sale: Cinema Nuovo Splendor a Bari, Supercinema Teatro Cicolella a Orta Nova, Cinema Mastroianni a Fasano, Nuovo Cinema Paradiso a Melendugno.

Ritorna “Popoli – Global melting pot” con la prima delle 3 tappe previste per l'estate 2011, dopo il successo del concerto di apertura del 23 luglio scorso che ha visto oltre 7.000 persone affollare il grande spazio allestito nella zona industriale dai volontari dell’associazione “Mir Preko Nada” di Corsano. Si tratta del “più grande festival culturale del Sud Salento” selezionato tra le eccellenze per gli spettacoli in Puglia con i fondi FESR 2007/2013 erogati dalla Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo.

È in corso al Fortino Sant’Antonio di Bari, fino al 26 giugno, il Festival “Di Porta in Porto” organizzato dalla compagnia Badathea con il patrocinio del Comune di Bari. Leit-motiv del festival, giunto alla 5a edizione, è lo scambio e la conoscenza di culture tra i popoli che vivono nel bacino del Mediterraneo. Tema di quest’anno è “La via della seta”, il filo sottile che unisce Oriente ed Occidente, canale di transito di idee e culture, come ha spiegato Nicola Valenzano, direttore artistico della compagnia Badathea.