Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

ipaIl Comitato di Sorveglianza del Programma di Cooperazione Transfrontaliero IPA Adriatico 2007-2013 accoglie positivamente il progetto Alterenergy, presentato dalla Regione Puglia e copromosso dalla Repubblica d’Albania.


La riunione del Comitato, avvenuta il 27 e 28 luglio a Poreć, in Croazia, è stata aperta dal Vice Ministro dello Sviluppo Regionale della Repubblica di Croazia, Karlo Gjurasic e dal Presidente della Regione Istriana, Ivan Jakovcic. Entrambi hanno sottolineato l’importanza di adottare una strategia dell’Adriatico che, al pari delle realtà del Baltico, permetta di catalizzare al meglio le risorse comunitarie a favore di uno sviluppo condiviso e sinergico dei territori coinvolti.

Tra gli importanti risultati della due giorni di lavoro, l’approvazione dell’Accordo tra i Paesi Partner, che sblocca il trasferimento dei fondi della Commissione Europea, garantendo il cofinanziamento da parte degli Stati e dando effettivamente il via libera alla definizione delle graduatorie dei progetti che saranno approvati al termine dell’iter valutativo previsto entro ottobre 2010.

Ulteriore obiettivo centrato è stata l’approvazione in prima lettura del Progetto Strategico ALTERENERGY, focalizzato sulla costruzione di una comunità adriatica per il risparmio energetico e la produzione di energia sostenibile.

Il progetto vede la partecipazione di tutti i Paesi partecipanti al Programma IPA Adriatico: Slovenia, Grecia, Bosnia Erzegovina, Croazia, Montenegro e Serbia, e di tutte le regioni che insistono sul versante adriatico italiano: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Molise e Abruzzo. Quest’ultima ricopre anche il ruolo di Autorità di Gestione del Programma.

ALTERENERGY, che sarà definitivamente approvato assieme ai progetti standard durante la prossima riunione del Comitato di Sorveglianza, apre la strada alla progettualità strategica, vera novità della Cooperazione Territoriale 2007-2013.

Per approfondimenti sul Programma Ipa Adriatico consultare la scheda sintetica a cura della Redazione Europuglia.


 

 

Fonte: AdriaticIpaCbc.org