Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

"The Role of the IPA Adriatic Programme in European Union Cross-Border Cooperation" è il titolo del forum in programma a Pescara, il 13 luglio, presso l’Auditorium De Cecco in Piazza Unione. Partecipa all’evento il Ministro degli Affari Regionali e delle Politiche di Sviluppo, Raffaele Fitto e  Fausta Corda, in rappresentanza della Commissione europea. Ad accogliere gli ospiti in veste di chairman, Gianni Chiodi, presidente dell’Abruzzo, regione capofila.


Introduce la prima parte Giovanna Andreola, Autorità di Gestione del Programma. L’evento rappresenta un’opportunità per illustrare i risultati dei progetti finanziati con la prima call, e per informare sui dettagli della seconda call, di cui parlerà, nella seconda parte, Rossella Rusca, Executive Director del Ministero dello Sviluppo Economico.

All’evento partecipano molti rappresentanti delle regioni e dei paesi coinvolti nel Programma. Sono otto i paesi che ne prendono parte: Slovenia, Croazia, Bosnia ed Herzegovina, Montenegro, Albania, Serbia, Grecia e, per l’Italia – oltre all’Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia e Molise.

Il programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico, che raccoglie l'eredità di Interreg IIIA, promuove iniziative di collaborazione tra le regioni di frontiera appartenenti al bacino del Mare Adriatico. L'obiettivo del Programma è quello di ridurre i principali squilibri socio economici esistenti nell'area ammissibile attraverso un processo di condivisione delle risorse e di sviluppo di azioni comuni su temi quali l'ambiente, l'innovazione, le reti tra istituzioni e i trasporti. Il budget a disposizione è pari a 280 mln di euro.

Nell'ambito del Programma è previsto il lancio di due bandi per progetti standard e un bando specifico per progetti strategici. Il primo bando per progetti standard è stato lanciato a luglio 2009 ed il Comitato di Sorveglianza del Programma, riunitosi a L'Aquila dall'1 al 3 dicembre 2010, ha approvato la graduatoria dei 134 progetti del primo bando per progetti standard per un ammontare complessivo di risorse pari a 75 milioni di euro. Il lancio del secondo bando per progetti standard è previsto per agosto 2011.

Per informazioni sull’evento consultare il programma allegato e la scheda sul Programma CBC IPA Adriatico a cura della redazione Europuglia.

 

 

Redazione Europuglia