Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Al via ALTERENERGY – “Energy Sustainability for Adriatic Small Communities” con il 1° Partnership Meeting a Bari. Dopo lo start up ufficiale a settembre, il Progetto Strategico finanziato nell’ambito nel Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico ha visto assieme, per la prima volta dall’approvazione, tutti i suoi partner: 18 soggetti istituzionali competenti nel settore energetico (regioni, ministeri e agenzie pubbliche per l’energia) di Italia (tutte le regioni adriatiche – Regione Puglia, Servizio Mediterraneo in qualità di Lead partner), Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Serbia, Albania, Montenegro e Grecia.


Obiettivo del meeting: informare i partner in merito alle procedure amministrative-finanziarie e definire il percorso di avvio delle attività progettuali, nello specifico il Work Package 3 “Integrated Energy Management Models”, necessario per sviluppare una conoscenza settoriale ed una metodologia comune, propedeutiche alla definizione dei Piani per la Sostenibilità Energetica nell’ambito delle comunità target.

Nella prima giornata, lunedì 12 dicembre, Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, ha aperto i lavori, lasciando poi spazio ai due referenti del Segretariato Tecnico Congiunto di Programma, che hanno approfondito gli obblighi, le modalità di reportistica, le procedure di gestione amministrativa-finanziaria ed il Management Information System (MIS), ideato per il monitoraggio procedurale e la rendicontazione finanziaria dei progetti IPA Adriatico.

Nel corso della seconda giornata, invece, gestita dal Lead partner con il supporto dell’Agenzia ARTI Puglia per la parte tecnico-scientifica, focus sul modello di gestione intrapartenariale da attivare per il buon funzionamento del progetto e sul ruolo e le responsabilità di ciascun partner per i diversi Task del WP3, la relativa tempistica ed i risultati attesi.

ALTERNERGY, della durata complessiva di 4 anni e con budget di progetto pari a circa 12,5 Mln di euro, punta a promuovere lo sviluppo di una Comunità Adriatica sostenibile dal punto di vista energetico. In particolare, si intende promuovere la sostenibilità energetica nelle piccole comunità dell’area adriatica, attraverso una gestione integrata e sostenibile delle risorse energetiche e della  produzione da fonti rinnovabili. Il progetto, pertanto, si concentra nello sviluppo di modelli replicabili di gestione integrata e sostenibile delle risorse energetiche per le piccole città dell’area adriatica, migliorandone le capacità di pianificazione e gestione degli interventi di risparmio energetico e produzione di energia rinnovabile.