Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

“Costruire un nuovo modello di governance per il patrimonio culturale” è il titolo della prima di due Tavole Rotonde internazionali nell’ambito del Progetto ARCHEO. S. - System of the Archaeological Sites of the Adriatic Sea - Programma di Cooperazione Transfrontaliero IPA Adriatico. Appuntamento martedì 29 maggio a Bari, alle ore 9.30 presso la sala multimediale del Castello Svevo.


La regia è del Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia e l’Arcidiocesi di Bari-Bitonto. L’obiettivo è quello di costruire in modo “partecipato” la elaborazione di un governance plan capace di definire strategie innovative e modelli gestionali efficienti. ARCHEO. S. ha come obiettivo principale quello di incoraggiare gli attori della politica locale a sviluppare modelli innovativi di governance per una migliore gestione del patrimonio culturale, promuovendo il riconoscimento delle attività culturali come strumenti per la valorizzazione e la promozione dei siti del patrimonio culturale, e in generale, per lo sviluppo sostenibile del territorio.

Intervengono: Silvia Godelli – Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia; Silvia Patrignani e Angela Maria Ferroni – Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale - Ministero per i Beni e le Attività Culturali Italia; Suzana Turku – Vice Ministro della Cultura della Repubblica di Albania; Baftjar Zeqaj – Sindaco del Comune di Fier (Albania), partner del progetto Archeo.S.; Isabella Lapi - Direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia; Paola Di Salvatore – Dirigente Servizio Politiche Culturali della Regione Abruzzo; Francesco Palumbo – Direttore Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti della Regione Puglia; Sandra Ilić - Consulente per la cooperazione internazionale, Assessorato alla Cultura Regione Istriana (Croazia); Boris Demark – Assessore alla Cultura Città di Pazin (Croazia), partner del progetto Archeo.S; don Valerio Pennasso - Incaricato regionale per i beni culturali della Conferenza Episcopale Piemontese, membro del Comitato nazionale della C.E.I. per la valutazione dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici.

Saranno presenti nella sessione pomeridiana, invece: Carmelo Grassi – Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Lead Partner del Progetto Archeo.S.; Franco Ungaro - Direttore organizzativo dei Cantieri Teatrali Koreja di Lecce; Antonio De Vito – Direttore Generale Puglia Sviluppo SpA; Salvatore Giannino - Coordinatore UNESCO/PAM Piano di azione sulla governance per lo sviluppo sostenibile della Regione mediterranea - UNESCO NGO UNITWIN/Chair “Community of Mediterranean Universities” (CMU); Antonia Tzortzatou – Archeologa, Comune di Igoumenitsa (Grecia), partner del progetto Archeo.S; Federica Sacco - Coordinatrice nazionale della Campagna "Salvarte" di Legambiente; Giuliano Volpe – Rettore Università di Foggia e membro del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Italia.

In allegato: il programma icon tavola rotonda_29maggio2012 (273.22 kB).