Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Mentre si avvicina la conclusione del Progetto Archeo.S, realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese nell'ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliero IPA Adriatico, si profilano nuovi appuntamenti. Spettacoli di musica e teatro e attività nei Paesi partner affacciati sulle sponde dell’Adriatico - Albania, Croazia, Grecia, Puglia, Abruzzo e Marche -  realtà legate dal comune obiettivo di valorizzare il patrimonio archeologico, storico e culturale dei propri territori attraverso speciali iniziative e attività di spettacolo dal vivo.

ARCHEO. S. - System of the Archaeological Sites of the Adriatic Sea ha realizzato una rete integrata di alcuni siti del patrimonio culturale dei Paesi coinvolti nel Progetto mediante l’attuazione di due tipologie di intervento: azioni rivolte alla valorizzazione, come laboratori teatrali, rassegne internazionali di spettacoli dal vivo, un Festival Internazionale; azioni di coordinamento e di indirizzo, quali la creazione di un Network e l’elaborazione di un Piano di Governance dei siti culturali individuati.

Stasera, 26 luglio, alle 21, il “2nd annual meeting of local ethnic music & dancing groups”, nella città di Plataria, della Municipalità di Igoumenitsa, in Grecia, diretto da Georgios & Napoleon Damos ed eseguito dal gruppo «Damos Ethnic Orchestra».

Già fissato per domenica 28 luglio, alle 21 al Castello di Massafra, in collaborazione con il Comune di Massafra, il “Concerto per Verdi”, con il soprano solista Ardita Meni, l’Orchestra Apolonia Fest, e con il direttore Valmir Xoxa.

Il 30 luglio ci si sposta invece a Foggia in piazza Cesare Battisti con Napoli in...canta sempre a cura dell'Associazione Musicisti di Foggia. Il 31 luglio, alle 21, a Igoumenitsa, ci sarà “Concert of Grigoris Kapsalis Orchestra”, diretto da Mr Grigoris Kapsalis. Sempre a Igoumenitsa, nell'area del castello veneziano, alle 21 del 3 agosto andrà in scena “Hansel & Gretel”, eseguito dal gruppo «Themeli» con Mr Dionisios Koutsis come direttore.

Il 6 agosto è previsto un doppio appuntamento ad Adelfia. Alle 18.30 dall'atrio del Castello Marchesale e fino alla Villa Comunale ci sarà la parata di artisti di strada "CircOndate d’estate di Opopò" e a seguire, alle 21, sempre nell'atrio del Castello Marchesale andrà in scena lo spettacolo "Cappuccetto Rosso" del Teatro delle Forche.

Ci si sposta a Brindisi nei primi giorni di agosto per tre eventi-spettacolo: il 7 agosto in Piazza Duomo con un evento a cura della compagnia Armamaxa "Piazza del Duomo all’in su"; l'8 agosto a Palazzo Granafei – Nervegna in scena Sirene con la regia di Enzo Toma (con Marcantonio Gallo, Sara Bevilacqua, Maurizio Cicolella,  Thalassia e CasArmonica); e il 9 agosto, nell'atrio dell'ex Convento di Santa Chiara, concerto musicale di "Salent Melody Group" e lo spettacolo Lenor (Centro Diaghilev), regia di Carlo Bruni.

Sempre il 7 agosto, a Igoumenitsa, ci sarà il “Concert of Spyros Grammenos Group”, diretto da Spyros Grammenos. L'8 agosto, invece, a Perdika, nella Municipalità di Igoumenitsa, è prevista alle 21 l'apertura dell' “Olive Oil Festival”, con la direzione di Vasilis Dosis, con in scena il gruppo «Dosis’ Folk Orchestra». Il 9 agosto ci si sposta a Le Pagliare di Tione degli Abruzzi, nel territorio dell'Ente Parco Sirente Velino, per un concerto di Cesare Chiacchiaretta (fisarmonica) e Stefano Bandini (chitarra), con un reading di poesie di Bruno Sabatini e prose di Massimi Lelj.

L'11 agosto (Martina Franca; Chiostro San Domenico) spazio alla messa in scena di Lenor di Carlo Bruni. Nella stessa giornata a Margariti, in Grecia, nella municipalità di Igoumenitsa, il concerto: “World Annual Meeting of Margariti's emigrants”, diretto da Mr Kostas Zervas e eseguito dal gruppo «Zerva’s Ethnic Orchestra». Ancora, l'11, a Civitella del Tronto, concerto-spettacolo inedito organizzato e realizzato dall'associazione "I solisti Aquilani" di L'Aquila.

Si torna in Grecia il 12 agosto per “The stork delivers the babies” che verrà rappresentato nell'area del castello veneziano di Igoumenitsa (ore 21) diretto da Dimitrios Pappas e eseguito dal gruppo «OI ATHERAPEFTOI». Il 13 agosto invece, nel Monastero S.Spirito d'Ocre (L'Aquila) è stata organizzata una giornata di arte e musica antica.

Ci si sposta quindi a Pazin, in Croazia, dove il 14 agosto nella cornice dello splendido castello ci sarà il concerto Bellavia dei Radicanto. Per gli ultimi giorni di agosto, prima del meeting finale, in calendario per il 26 e 27 agosto a Bari, si torna in Puglia per una serie di appuntamenti. Si inizia il 15 agosto con Pino Campagna e i Notte Tempo in piazza Cavour a Foggia; ci si sposta alle cave di Grottaglie il 18 agosto per il Myzeqeja Folk Ensemble Concert con la partecipazione di un gruppo di danzatori e cantanti folk. Il 19, sempre a Grottaglie (Cave), ci sarà lo spettacolo Sagrademari dell'associazione Terrae con le Faraualla.

Ultimi due appuntamenti in programma sono: il 21 agosto al Teatro Comunale "Antonio Di Iorio" di Atessa (Chieti) con l'evento concertistico  “Dal Laboratorio al Teatro” Classic ensemble Fenaroli”, organizzato e realizzato dall'associazione “Amici della Musica” Fedele Fenaroli. Il Concerto sarà preceduto dal workshop “Classic Ensemble Fenaroli” (lunedì 19 e martedì 20 Agosto), approfondimento in preparazione del concerto; ultimo appuntamento in calendario lo spettacolo della compagnia croata Veliki mali čovjek, regia di David Belas.  (Molfetta, 26 agosto, Teatro del Carro dei Comici.). Una performance in cui corpo, movimento e immagine multimediale, visualizzeranno le impressioni del Progetto Archeo.S.