Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si terrà nell’ambito del workshop  “Azioni pilota della Regione Puglia nell’ambito del Progetto Shape e Carta di Bologna 2012: strumenti per la gestione integrata della costa e la pianificazione dello spazio marittimo” - organizzato per giovedì 5 dicembre a Bari dal Servizio Mediterraneo della Regione Puglia - la Cerimonia ufficiale di firma della Carta di Bologna 2012.

L'incontro verrà ospitato nella Mediateca regionale (ore 9.00/13.00 -Via Giuseppe Zanardelli, 30) e sarà aperto da Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia. Due le sessioni in programma: nella prima Piacentino Ciccarese (Regione Puglia) presenterà  i risultati del Progetto SHAPE, mentre Nicola Ungaro e Vito La Ghezza  (ARPA Puglia) illustreranno i Progetti Pilota realizzati nell’area costiera  tra Torre Guaceto e la zona urbana e industriale di Brindisi.

La seconda sessione si incentrerà invece sugli obiettivi della Carta di Bologna e sull’iniziativa di macro-progetto per la “crescita blu” nel Mediterraneo – il Joint Action Plan del progetto COASTGAP (Capitalizzazione MED). A

Al termine l’atto ufficiale di sottoscrizione della Carta di Bologna 2012, uno strumento prezioso  di cooperazione fra le regioni mediterranee nella definizione e implementazione di politiche relative alla gestione integrata delle zone costiere e alla pianificazione dello spazio marittimo, all’adattamento delle zone costiere ai cambiamenti climatici, alla mitigazione dei rischi costieri da alluvione ed erosione.

Presenti i rappresentanti di alcune delle Regioni aderenti. Per la Regione Puglia:  l’Assessore al Mediterraneo, Cultura e  Turismo Silvia Godelli; l’Assessore al Bilancio Leonardo Di Gioia; l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro; il Direttore Area Politiche per la riqualificazione, la tutela e la sicurezza ambientale e per l’attuazione delle opere pubbliche Antonello Antonicelli. Per l’Emilia Romagna, Paola Gazzolo, Assessore Regionale alla Sicurezza Territoriale, Difesa del Suolo e della Costa, Protezione Civile; per l’Abruzzo, Angelo di Paolo,  Assessore ai Lavori Pubblici, Ciclo Idrico Integrato, Difesa del Suolo e della Costa, Protezione Civile; per la Calabria, Giuseppe Gentile, Assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici, Politica della Casa, Risorse Idriche, Ciclo Integrato delle Acque; per la Campania.

Il Progetto SHAPE (Shaping an Holistic Approach to Protect the Adriatic Environment: between coast and sea), finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale europea IPA Adriatico 2007-2013,  mira a creare le basi per la protezione e lo sviluppo sostenibile dell’ambiente marino-costiero adriatico. Vi partecipano i sei paesi adriatici (Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia-Herzegovina, Montenegro e Albania); lead partner è la Regione Emilia-Romagna.

Qui il icon programma del workshop (385.82 kB)

Per approfondimenti sul progetto: http://www.shape-ipaproject.eu/