Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Un’indagine sui bisogni di mobilità dei turisti che vengono in Puglia per trascorrere le loro vacanze è stata avviata dall’Amministrazione regionale in collaborazione con la cattedra di Economia Politica del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università del Salento, attraverso la somministrazione di 1.500 questionari. L’obiettivo è migliorare i servizi di trasporto regionali

L’iniziativa rientra nelle attività del progetto di cooperazione transfrontaliera INTERMODAL (INTERmodality MOdel for the Development of the Adriatic Littoral zone) finanziato con fondi del programma IPA ADRIATIC CBC 2007-2013, di cui l’Assessorato alle infrastrutture e mobilità della Regione Puglia è partner di progetto.

“L’indagine – spiega l’assessore regionale Giovanni Giannini – è finalizzata a conoscere le esigenze di modalità delle varie tipologie di turisti che vengono nella nostra regione per trascorrere le loro vacanze e per migliorare l’offerta di trasporto combinato. L’indagine presenta un focus sul cicloturismo e sulla possibilità per i turisti di utilizzare la bicicletta in modo combinato con le altre modalità di trasporto, oltre che sui servizi disponibili per i cicloturisti.

Il questionario in italiano e in inglese, disponibile in formato cartaceo o elettronico, sarà somministrato tramite le strutture ricettive pugliesi o tramite il web. L’esito dell’indagine consentirà alla Regione Puglia di coordinare e rendere sinergiche le politiche di sviluppo del turismo con quelle mirate a favorire l’intermodalità e la mobilità ciclistica.

Per approfondimenti e per scaricare il questionario consulta il sito di riferimento