Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

EX.PO AUS (Estensione delle potenzialità dei siti UNESCO dell’Adriatico) è un progetto cofinanziato dall’Ue nell’àmbito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatic 2007/13. L’obiettivo generale è il rafforzamento di una rete di cooperazione tra i siti UNESCO dell’Adriatico, che potranno sviluppare e diffondere, in un contesto transfrontaliero, competenze di alta qualità coinvolgendo attori pubblici e privati con l’obiettivo di perseguire una strategia comune di lungo termine e di valorizzazione sostenibile di questi siti basata su un alto livello di innovazioni manageriali, tecnologiche ed energetiche.

A tal fine, il Comune di Alberobello sta sviluppando un progetto pilota che verte sull’organizzazione di due workshop internazionali incentrati sulle tecniche di costruzione e di conservazione delle opere in pietra a secco, affiancando la sostituzione di porte non originali nei trulli.

Agli incontri parteciperanno i partner di progetto, esperti di manufatti tradizionali in pietra a secco, al fine di condividere il know-how utile a preservarne l’autenticità e a far emergere nuovi spunti e linee guida per la loro manutenzione.

Insomma, tradizione e innovazione si confronteranno durante la tre giorni convegnistica sulla tutela e valorizzazione delle costruzioni in pietra a secco. Il primo workshop ‘Energia e beni culturali – Esperienze in corso’ si terrà il 29 maggio 2014 con sessioni specifiche organizzate nel Comune di Alberobello per affrontare la complessità degli interventi di efficientamento energetico negli edifici storici. Il secondo workshop ‘Tecniche tradizionali di costruzione e innovazione’ si svolgerà il 30 maggio ed ha come obiettivo un confronto sugli interventi di conservazione e valorizzazione delle costruzioni in pietra a secco. Durante il terzo giorno, sabato 31, si approfondiranno i temi relativi all’energia, alla riqualificazione urbanistica e paesaggistica, agli strumenti di tutela dei beni Unesco.

I soggetti coinvolti sono i 12 partner del progetto EXPO.AUS appartenenti ai sette Paesi dell’Adriatico: la Città di Dubrovnik in qualità di capofila, la Regione Istriana, la Città di Split (Croazia), la Provincia di Ferrara, il Comune di Ravenna - Museo d’arte della città, il Comune di Alberobello, la Fondazione Aquileia (Italia), l’Università del Litorale – Centro di scienze e ricerca (Slovenia); il Centro di conservazione e di archeologia del Montenegro; la Commissione per la conservazione dei monumenti nazionali (Bosnia ed Erzegovina); l’Ufficio di amministrazione e coordinamento di Butrinto (Albania) ed il Comune di Corfù (Grecia).

Per maggiori informazioni consulta il icon programma (264.91 kB) e il icon pieghevole (821.08 kB) di presentazione dell’inziativa