Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Innovazione e ricerca nella cooperazione internazionale per favorire i settori trainanti dell’area Adriatico-Ionica, in un workshop a Bari, presso la Fiera del Levante – martedì 16 settembre, pad. 152 – Sala B (h. 15.00-17.00).  Interviene Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Progetto Next, che vede la Regione Puglia partner al fianco della Regione Marche, capofila. Obiettivo è la creazione di una piattaforma collaborativa che supporti innovazione e trasferimento tecnologico tra i paesi dell’area adriatica.

Nel corso del workshop, introdotto da Adriana Agrimi, Dirigente Servizi Ricerca Industriale e Innovazione della Regione Puglia, saranno illustrati gli obiettivi del progetto e forniti contributi per integrare e capitalizzare le conoscenze, anche attraverso l’utilizzo delle nuove politiche di cooperazione dell’UE.

Del progetto e dei suoi riflessi nell’area Adriatico-Ionica parlerà Patrizia Sopranzi, Dirigente della P.F. “Innovazione, Ricerca, Distretti tecnologici e Competitività dei settori produttivi” della Regione Marche; mentre Paolo Casalino, Dirigente Ufficio per i rapporti con le istituzioni europee della Regione Puglia a Bruxelles,  illustrerà le opportunità per il sistema socio-economico pugliese offerte dalla progettazione 2014-2020 nei programmi europei.

Al Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, Bernardo Notarangelo, il compito di prospettare i nuovi scenari di cooperazione che si aprono alla Puglia in tema di cooperazione territoriale. Le conclusioni della giornata saranno affidate a Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia.