Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Nuovo laboratorio per OdisseAlternativa, il percorso-spettacolo didattico ideato nell’ambito del progetto strategico “AlterEnergy” finanziato dal Programma Comunitario IPA Adriatic, di cui la Regione Puglia-Servizio Mediterraneo è Lead Partner. Organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese e realizzato dalla compagnia teatrale “Il Carro dei Comici” di Molfetta, “OdisseAlternativa” ha come obiettivo la sensibilizzazione ai temi delle energie rinnovabili, del riciclo ambientale per aiutare nuove e vecchie generazioni alla maggiore consapevolezza dell’uso e consumo energetico.

Diretto da Francesco Tammacco, in collaborazione con Rosa Tarantino, Matteo Altomare, Pantaleo Annese e Giovanna De Biase, il laboratorio, dopo lo start up di Molfetta a dicembre scorso, questa volta avrà luogo a Sant’Agata di Puglia, in provincia di Foggia, e coinvolgerà tutte le classi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo. Avrà inizio lunedì prossimo, 29 settembre, e si concluderà il 15 dicembre con uno spettacolo aperto alla città.

La modalità con la quale viene proposto il laboratorio è una vera e propria pratica narrativa e ludica, tipica del teatro per ragazzi. I bambini dovranno impegnarsi alla ricerca di tutto quello che comporterà allestire uno spettacolo, dalle scene, ai costumi. Inserito nelle più ampie attività previste a Sant’Agata di Puglia a sostegno della diffusione delle energie alternative, prevede in particolare nella prima giornata di lunedì , dalle 9.00 alle 13.00, un briefing delle attività con l’acquisizione teoriche delle energie esistenti in natura e di quelle alternative: l’arte del riciclo, del riuso di oggetti e materiali di uso comune e facile consumo. La lettura dei passi salienti de L’Odissea di Omero, una scelta di brani letterari sui quali lavorare e indicazioni in vademecum per il reperimento di oggetti da usare nel laboratorio. Mercoledì 8 ottobre: ricognizione di tutti gli oggetti di scena dello spettacolo e spiegazione del toolkit che verrà consegnato agli insegnanti delle classi partecipanti. Consegne dei lavori da eseguire in laboratorio. In seguito, avvio della costruzione delle macchine teatrali alternative: la nave di Odesso con bancale di legno, manici di scope, tubi di carta.

Venerdì 17, costruzione della macchina del vento con piccoli pannelli fotovoltaici, pezzi e tubi plastica, moduli fotovoltaici, motorini elettrici elaborati da vecchi giocattoli, ventole a forma di palma, cavetti per la connessione.

Giovedì 30 ottobre si passerà alla costruzione dell’Isola di Eolo, con una grande pala eolica verticale, una dinamo, lampade e cavi elettrici. A novembre (martedì 11), la costruzione del gigante Polifemo, questa volta con strumenti e materiali che andranno dalle palline di polistirolo a lattine, luci led, fili di ferro, contenitori in plastica di detersivi; la ideazione e costruzione del fiume Ade sarà con bottiglie di plastica, bottoni, tappi e stracci di cotone e altri tessuti.

Il progetto Alterenergy (Energy Sustainability for Adriatic Small Communities) coinvolge 18 partner tra Regioni, Ministeri ed Agenzie Governative per l’energia, appartenenti a sette Regioni costiere italiane, Albania, Bosnia Herzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia. AlterEnergy è il primo Progetto Strategico attivato nella programmazione comunitaria 2007 – 2013 ed è finanziato dal Programma di preadesione CBC IPA Adriatico.

Info: www.ilcarrodeicomici.it ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 3887505158 – 3405571527.