Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Punta alla sostenibilità futura “arTVision. A live art channel”, il progetto che sarà fra i protagonisti di NEXTWORK, forum internazionale che si terrà dal 2 al 4 ottobre 2014 a Castellaneta Marina (TA) presso il Nova Yardinia Resort. In questo scenario, dove enti, aziende e protagonisti dei progetti di cooperazione europea avranno l’opportunità di confrontarsi sul campo, arTVision si racconterà il 2 ottobre  (ore 16.00/ 18.00), presentando i risultati raggiunti ad oggi e annunciando i prossimi step.

Co-finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera IPA-Adriatico 2007-2013, arTVision è il frutto di un partenariato guidato dalla Regione Puglia - Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti con il supporto dell’Apulia Film Commission e il coinvolgimento di partner da Albania, Croazia, Montenegro, Puglia, Veneto.

Il cuore del progetto è rappresentato dalla creazione della prima struttura “a rete” di comunicazione artistica transmediale nell’Adriatico, un arcipelago di redazioni televisive interconnesse interamente dedicato alla produzione e trasmissione di immagini provenienti dalle nuove frontiere delle arti visive.

L’obiettivo è raccontare, mostrare l’arte contemporanea nei suoi originari scenari di sviluppo e nel suo divenire attuale nei paesi coinvolti nel progetto, attraverso un canale tematico transmediale che sfrutta le reti di comunicazione e le infrastrutture mediatiche già esistenti nei paesi partner e che permette di fruire gratuitamente delle produzioni audiovisive di arTVision.

Il tutto in una prospettiva di sostenibilità attraverso l’attivazione di un network adriatico permanente fra partner, associati e broadcaster, aperto al dialogo con enti ed istituzioni pubbliche e private interessate a veicolare e sostenere le produzioni audiovisive  rilasciate dalle cinque TV crew di progetto.

Le specificità di arTVision e le opportunità di collaborazione verranno illustrate dal gruppo di lavoro della Regione Puglia (Lead partner) e della Fondazione Pino Pascali (partner coordinatore delle attività del canale transmediale) alla presenza del partenariato di progetto.