Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Grande riapertura per la Fondazione Pino Pascali che per festeggiare la nuova sede, dopo l’intervento di restyling che l’ha interessata da inizio marzo a fine giugno, propone un percorso auto-riflessivo – e adriatico - che racconta al pubblico un anno di iniziative, di azioni, di stimoli e di idee.. con nuove attività. Si chiama infatti Synthesis la mostra che inaugura il 3 luglio 2015 alle ore 19 presso gli spazi del Museo, mostrando i risultati e il futuro di tre progetti realizzati grazie al sostegno della Comunità Europea e della Regione Puglia.

Sarà presentata una selezione di video realizzata per il progetto IPA arTVision – a live art channel, una piattaforma transmediale per la produzione di materiale audiovisivo per l’arte contemporanea, che coinvolge giovani artisti emergenti provenienti dalle cinque aree partner (Albania, Croazia, Montenegro, Puglia, Veneto).

Synthesis offrirà un racconto ragionato che darà l’opportunità di scoprire non solo i documentari dedicati a Iginio Iurilli, Fabrizio Plessi, Francesco Schiavulli, Fabrizio Bellomo, Luigi Mainolfi, Miki Carone realizzati dalle Tv Crew, ma anche le nuove produzioni artistiche di Iulzim Alija, Anduela Aliko, Giuseppe Abate, Nika Rukavina, Maria Lucia Musca ed Enrica Ciurli. Saranno inoltre presentati i tre short movies dedicati a Michele Giangrande, Claudia Giannuli e Pierpaolo Miccolis girati da Giuseppe Tandoi, Vito Palmieri e Alessandro Piva grazie ad Apulia Film Commission, in un display che mette a confronto il documentario con le opere dei tre artisti protagonisti, selezionati dalla Fondazione Pino Pascali.

Si mostreranno inoltre i risultati del progetto europeo I.C.E organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese. Carnaval/ Visual Art, ideato e curato da Giusy Caroppo in collaborazione con la Fondazione Museo Pino Pascali, e che ha invitato cinque artisti – Fate Velaj (Albania), Mary Zygouri (Grecia), Dusica Ivetic (Montenegro), Dario Agrimi e Luigi Presicce (Italia) – a interagire con le maestranze artigiane e i mastri cartapesta locali nell’ambito di una residenza artistica a Putignano, in un incrocio tra contemporaneità e tradizione. Il risultato è la produzione di opere inedite che saranno esposte in occasione di Synthesis.

A corollario, gli interventi di Raffaele Fiorella, Claudia Giannuli, Gianluca Marinelli e la performance di Isabella Mongelli - che coinvolgerà il Colonnello Vitantonio Laricchia, famoso meteorologo della televisione – con le opere realizzate per la prima edizione del progetto pluriennale SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia nelle sedi dei Comuni coinvolti: (Palazzo San Giuseppe (Ex Museo Pino Pascali), Mola di Bari (Casa della Cultura (Palazzo San Domenico - Ex Municipio)), Rutigliano (Palazzo San Domenico (Museo del Fischietto)) e Conversano (Monastero San Benedetto).

Info: Synthesis: dal 3 luglio al 30 agosto 2015 - Inaugurazione: 3 luglio 2015 ore 19

 

FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI - Via Parco del Lauro 119 - 70044 Polignano A Mare (Ba) - Ph/Fax: +39 080 4249534 - www.museopinopascali.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.