Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Terminerà sabato 12 maggio la missione di una delegazione argentina in Italia, ospite del CIHEAM - Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, ente attuatore per la Regione Puglia nell'ambito del Programma FOSEL (Formazione per lo Sviluppo Economico Locale). Lo stage tecnico di questi giorni sta offrendo ai partner argentini metodi ed analisi degli aspetti  di sicurezza alimentare, buone pratiche e tracciabilità di produzioni ortofrutticole inerenti la valorizzazione del comparto tradizionale locale.


In agenda, anche l’analisi dello sviluppo di reti produttive, economia sociale ed associazioni del settore agricolo ed agroalimentare, con esperti di Confcooperative Puglia e Lega Cooperative Puglia; la presentazione delle politiche di sviluppo agricolo regionale nell’attuazione della PAC; l’illustrazione del Programma di Sviluppo Rurale regionale e del programma di Sviluppo Rurale LEADER in Puglia; l’analisi dell’organizzazione dei Piani di promozione territoriale per la valorizzazione del comparto tradizionale locale. Tanti inoltre, collateralmente alle visite sul territorio, gli incontri attesi con i responsabili del Distretto Agroalimentare Pugliese (DaRE) di Foggia, con Presidente e Direzione del Gruppo Azione Locale Meridaunia (Foggia) e con i vertici del Gruppo Azione Locale Altosalento (Ostuni).

Il Programma FOSEL raccoglie nella sua area geografica d’intervento partner di Argentina, Province di Buenos Aires, Cordoba, Santa Fè e Mendoza e, dall’altra parte, il Ministero italiano degli Affari Esteri - DGCS (Ente co-finanziatore), Regione Puglia (capofila), Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria.

Approfondimenti: Programma FOSEL.