Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Un partenariato territoriale per migliorare le condizioni di lavoro e di competitività dei sistemi produttivi argentini, nonché la coesione e l’inclusione sociale: è stata questa la sfida del Programma  FOSEL (Formazione per lo Sviluppo Economico Locale), che mercoledì 21 novembre 2012, alle ore 9.00 al Cineporto di Bari (Fiera del Levante – Lungomare Starita).


L’incontro sarà focalizzato sulle strategie di cooperazione decentrata Italia–Argentina e sui risultati ottenuti nelle province di Buenos Aires, Santa Fè, Cordoba e Mendoza attraverso un articolato intervento di formazione ed assistenza tecnica cofinanziato dalla Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e con il coinvolgimento di 8 regioni italiane (Puglia, Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Toscana ed Umbria).

La Regione Puglia, in particolare, in qualità di capofila, ha apportato il proprio contributo “in kind”, sul coordinamento, ed in misura minore svolgendo attività sulla componente “Rete università – sistemi produttivi”, con il proprio personale del Servizio Ricerca Industriale ed Innovazione. Coinvolte anche l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione – Puglia, l’Istituto Agronomico Mediterraneo (“Sostegno alle PMI”, “Rete università – sistemi produttivi”, “Economia sociale e sviluppo locale”) e CNA Puglia (“Sostegno alle PMI” per lo sviluppo e la valorizzazione della produzione lattiero/casearia nella provincia di Santa Fè).

All’evento, che segna la chiusura delle attività del Programma FOSEL, interverranno: Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Maria Grazia Rando del Ministero degli Affari Esteri – Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo, Carlos Cherniak, Ministro dell’Ambasciata d’Argentina presso la Repubblica Italiana, Leonardo Gabriel Miranda, Direttore dello Sviluppo Rurale e Agricoltura della Provincia di Mendoza, Carlos Alcide Fascendini, Ministro della Produzione della Provincia di Santa Fè e Marina Muserra, Project Manager del Programma  FOSEL.

A seguire: Adriana Agrimi, Dirigente Servizio Ricerca Industriale e Innovazione – Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione della Regione Puglia, Cristina Rios (Abruzzo), Simona Spagnoli (Emilia-Romagna), Manuela Fischanger (Friuli-Venezia Giulia), Camillo Ferrari e Domenico Pettinato (Marche), Bruno Frigero (Piemonte), Walter Nunziatini e Susanna Guidotti (Toscana), Marina Sereni (Umbria) ed Elisa Bottoni del Centro Internazionale di Assistenza al Credito Cooperativo. Modera i lavori Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.