Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La dieta mediterranea, quale ottima pratica alimentare, è stata protagonista dell’evento svoltosi a Leverano, in concomitanza con la XV rassegna internazionale del “Novello in Festa”. Una manifestazione realizzata grazie al progetto "Mediterranean Life Style" (MedLS), approvato nell'ambito del programma europeo di cooperazione territoriale "Grecia-Italia" 2007-2013 e finanziato per un importo complessivo di € 1.304.250,00.


Leader partner, il Comune di Leverano, che ha predisposto il progetto in partenariato con Provincia di Lecce, Comune di Fragagnano (Taranto), Istituto pugliese di ricerche economiche e sociali, Development enterprise of Achaia Prefecture, Region of Ionian Islands, Region of Epirus. Alta l’adesione da parte del pubblico, ma soprattutto delle aziende locali, a partire dalla conferenza d’apertura della manifestazione tenutasi presso la Sala federiciana, venerdì 9 novembre. Ad essere recepita come opportunità di sviluppo, la creazione del marchio “MedLS”, contrassegno dei prodotti del paniere della dieta mediterranea, che entreranno a far parte del circuito realizzato grazie al progetto comunitario.

“Dieta mediterranea significa innanzitutto salute – ha affermato il vice Sindaco del Comune di Leverano e Assessore alle Politiche Comunitarie, Giuseppe Martina – Da medico sono convinto che seguire una sana alimentazione, fare proprio lo stile di vita della cultura mediterranea significa promuovere la salute, prevenendo patologie, anche gravi, sin dalla più tenera età”.

Ad essere attivamente coinvolte nel progetto, le giovani generazioni. Gli studenti della classe 4B dell’Istituto di Istruzione Superiore “Galilei-Costa” di Lecce, hanno presentato per l’occasione il “Festival della Dieta Med-Italiana”, un progetto di promozione dei prodotti made in Salento, mirato alla creazione di posti di lavoro in ambito turistico, agricolo ed eno-gastronomico. Dieta mediterranea difatti significa anche marketing: “L’alimentazione mediterranea, in grado di generare anche una particolare intimità familiare intorno alla tavola – continua il vice Sindaco Martina -  può rappresentare un’opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani chiamati ad investire sui prodotti tipici della loro terra. Fondamentale, dunque, accompagnare le nuove generazioni in un processo di progettualità futura in grado, non solo di scongiurare criticità legate alla salute, ma anche di creare un circolo virtuoso a livello occupazionale”.