Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Un incontro tecnico con illustri ospiti ministeriali, regionali ed europei nella sede del Consorzio “I Make” di Putignano, ristrutturato nell’ambito del progetto Genius Loci Grotte - Programma Bollenti Spiriti. Si sono riuniti per discutere dell'implementazione del Programma di Cooperazione territoriale europea Grecia-Italia 2007-2013, definire il prossimo bando per Progetti strategici ed il lancio del nuovo Programma 2014-2020.


Al tavolo di lavoro, tra gli altri, George Emmanouil, Autorità di gestione del Programma, Manuela Passos per la Commissione Europea, Rossella Rusca per il Ministero italiano dello Sviluppo Economico e Bernardo Notarangelo per la Regione Puglia. 

L’ex mattatoio comunale ha rappresentato la location ideale per ospitare la delegazione straniera. Lo spazio infatti sarà anche oggetto di un intervento di ulteriore ristrutturazione grazie ad un apposito progetto, finanziato dal Programma Grecia-Italia, anch’esso denominato “I-MAKE”, e che ha come partner il GAL “Terra dei Trulli e di Barsento” (capofila), l’Apulia Film Commission e il Comune di Preveza, in Grecia.

Nel corso della giornata, la delegazione ha incontrato l'assessore comunale alla Cultura Giuseppe Genco ed il presidente della Fondazione Carnevale di Putignano Franco Laera, approfittando dei festeggiamenti del “martedì grasso” per fare conoscenza della maschera di Farinella (interpretata da Dino Parrotta), visitare i capannoni della cartapesta ed ammirare i “giganti di carta” realizzati dai maestri putignanesi per l’edizione 2013. Un’occasione per conoscere meglio il territorio, la tradizione e la storia di un partner strategico nell’ambito della cooperazione territoriale: la Puglia.