Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si è tenuto nei giorni scorsi a Patrasso (Grecia) l’Info Day di presentazione del Bando per Progetti Strategici, lanciato lo scorso 22 marzo nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007-2013 ed in scadenza il 7 maggio 2013.

Tra gli intervenuti: George Aggelopoulos, Vice Governatore regionale, George Emmanuel, Direttore dell’Autorità di Gestione del Programma e Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, che ha rimarcato l’importanza dei progetti strategici per lo sviluppo dei territori ed il rafforzamento della cooperazione e coesione nelle aree eligibili.

Il Bando per Progetti strategici fa riferimento ai tre assi prioritari del Programma Grecia-Italia 2007-2013: 1) rafforzare la competitività e l’innovazione; 2) migliorare l’accessibilità ai servizi e sviluppare reti sostenibili; 3) migliorare la qualità della vita, sostenere la protezione dell’ambiente ed accrescere la coesione sociale e culturale dei territori coinvolti.

Il budget disponibile è di € 17.500,00 (di cui € 13,125,000 quale quota FESR e € 4,375,000 quale quota nazionale) ed è indicativamente ripartito secondo le seguenti percentuali: asse prioritario 1: 50% del budget allocato; asse prioritario 2: 30% del budget allocato; asse prioritario 3: 20% del budget allocato.

Il numero totale dei partner non può essere inferiore a 4 (minimo 2 paesi partner) e non può superare il massimo di 10, incluso il Lead Partner; che può partecipare come tale ad una sola proposta progettuale per asse, a pena di esclusione.

I capofila (Lead partner) delle proposte progettuali possono essere in Italia solo Enti di livello: NUTS 1 (per l'Italia la suddivisione è per aree sovra-regionali: Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud, Isole e pertanto non corrisponde ad alcun ente infra-nazionale); NUTS 2 (Regioni); NUTS 3 (Province).

Nel corso dell’Info Day sono stati inoltre presentati nel dettaglio i 4 Terms of Reference (ToR): 1) Creatività, inerente lo sviluppo del distretto creativo interregionale come strumento per migliorare l'innovazione nelle industrie culturali e turistiche; 2) Agrofood, inerente la valorizzazione dei prodotti tipici attraverso l'adattamento alle esigenze del mercato e ai nuovi modelli alimentari basati su una maggiore attenzione agli aspetti sanitari e nutrizionali; 3) Trasporti, inerente la creazione di un network tra i principali Hub per il  miglioramento dell’accesso e della mobilità delle persone nell'area programma; 4) Biodiversità, inerente la salvaguardia della biodiversità delle zone rurali e costiere, degli ecosistemi adriatico-ionici, soprattutto prestando attenzione alle aree protette alla loro gestione ed alla loro governance attraverso piani per la biodiversità.

 Oltre ai 4 Terms of Reference (ToR) è stato anche presentato il ToR trasversale Turismo.

L'Info Day ha previsto gli interventi congiunti di rappresentanti di entrambi i Paesi, che hanno approfondito le peculiarità del bando: dall’invito a presentare proposte, alle regole di ammissibilità a livello comunitario e nazionale, la procedura di candidatura, il Manuale di progetto, l’Application Pack ed i criteri di valutazione dei progetti.

L'evento si è concluso con una serie di incontri partenariali tra soggetti sia italiani che greci interessati a presentare proposte progettuali a valere sul bando.

 

Approfondimenti sull'Infoday