Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Teatro, musica, cinema, arti visive e dibattiti, dislocati nei luoghi più suggestivi e storici di Putignano. Un lungo percorso che attraversa i luoghi e la storia della città, per raccontare le forme dell’arte e la trasmissione dei saperi fra maestri ed allievi, riproponendo lo schema di “I Make Project”, l’Academy che ha formato giovani talenti negli scorsi mesi e da cui RI-GENERAZIONI trae la propria ispirazione.

Il programma del Festival, di cui Roberto Ricco è direttore artistico, è denso di appuntamenti e di artisti di fama internazionale, che renderanno Putignano un vero e proprio atelier delle arti, laboratorio di confronto fra culture, fra diverse espressioni dell’ingegno e fra generazioni, con l’intento di creare un ambiente culturale denso, emozionante, ricco di stimoli e occasioni di conoscenza, una ri-generazione fondata sull’idea contadina che il nuovo procede naturalmente dal passato, ma che nell’arte spesso sono imprevedibili i risultati delle interazioni fra maestri e allievi. E di questo processo testimonia I MAKE Project, i cui risultati riempiono il cartellone del festival.

RI-GENERAZIONI Festival avrà il suo battesimo giovedì 19 settembre, alle ore 20:30, in Piazza Plebiscito, cuore del centro storico di Putignano, con lo spettacolo All’insù della compagnia pugliese Armamaxa, un progetto multidisciplinare in cui il teatro, la musica, l’arte acrobatica del nuovo circo, la danza, si fondono per raccontare e “abitare” (una città), una piazza, una strada, i suoi amori, la sua gente. Alle 22:30, nel Palazzo Romanazzi Carducci, l’improvvisazione di Fakhraddin Gafarov (azero virtuoso del tar, Direttore del Conservatorio di Stato di Baku) e del noto pianista pugliese Salah Addin Roberto Re David, a costruire la colonna sonora per le opere pittoriche di Francesco Grillo.

Venerdì 20, spazio alla musica e alla cooperazione: avranno luogo, infatti, la cerimonia di premiazione del Premio Ellisse (a cura dell’associazione Putignano nel mondo) e poi, sempre in Piazza Plebiscito, un concerto che è un’anteprima assoluta, ovvero il dialogo fra Darko Rundek, cantautore e poeta croato, Fakhraddin Gafarov con le sue musiche legate alla tradizione turca e azera e il pianista pugliese Livio Minafra; il Mediterraneo ha molte voci e un cuore unico.

Sono previsti appuntamenti imperdibili all’interno degli spazi di Palazzo Romanazzi Carducci, che per l’occasione diverrà il labirinto nel quale addentrarsi alla scoperta di danza a teatro, giovani artisti e maestri. Da segnalare: sabato 21 i pluripremiati pugliesi di Fibre Parallele, con lo spettacolo 2.(Due) in versione straordinaria nella stanza da bagno originale del Principe Romanazzi Carducci; il Teatro Franco Parenti con l’attore Fauto Russo Alesi, in uno straordinario racconto civile; Pino Incredix e Vito Cassano, con i loro laboratori su Il Minotauro. Domenica 22 sarà la volta di un suggestivo allestimento de Le Troiane della compagnia Miti Pretese. A seguire Titino Carrara della storica compagnia La Piccionaia,  presenta Strada Carrara, e infine una imperdibile Licia Maglietta,  impegnata ne Il difficile mestiere di vedova, excursus tragicomico sul ruolo di una giovane vedova siciliana, adattata dal romanzo di Silvana Grasso.

RI-GENERAZIONI Festival prevede anche le esibizioni di giovani artisti pugliesi che hanno partecipato ai corsi di I Make Project; dibattiti sulla situazione del mercato musicale in Italia, a cura di Puglia Sounds; la prima nazionale dello spettacolo Capitani Furiosi, già presentato a Preveza, in Grecia, realizzato dai giovani talenti dell’Academy I Make, sotto la guida di Flavio Albanese e Marinella Anaclerio. Un lavoro dalle grandi qualità: ritmo, maschere, comicità per un gustosissimo spettacolo popolare.

Inoltre, Apulia Film Commission, partner dell’intero progetto, propone da una idea di Carlo Bruni, CinemaCielo – Il Cinema in testa, un percorso di film d’autore nella speciale cornice del Chiostro della Biblioteca Comunale, in cui il tetto sarà uno schermo: un cambio di prospettiva che non comporta soltanto un cambio di postura, ma anche un esercizio diverso dello sguardo, un ruolo diverso dell’immagine.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito, ma considerata la disponibilità limitata dei posti, in particolar modo all’interno degli spazi di Palazzo Romanazzi Carducci, si consiglia l’iscrizione. http://www.imakeproject.org/registrati/

Il Festival RI-GENERAZIONI è uno dei risultati finali di "IMAKE PROJECT", il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dall'ETCP Italia-Grecia con l'obiettivo di rafforzare la creatività giovanile nei settori del teatro, della musica e del cinema attraverso azioni di alta formazione e di applicazione sul campo. Promosso dal GAL Terra dei Trulli e del Barsento, in qualità di project leader, IMAKE Project vanta la collaborazione dell'Apulia Film Commission, del Comune di Putignano e del Comune greco di Preveza.

Il programma completo del Festival è su www.imakeproject.org