Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

In tutta Europa e nei paesi confinanti il 21 settembre si svolgerà la Giornata della Cooperazione Europea 2013 per la celebrazione dei successi della cooperazione tra Paesi e Regioni europee; coordinata dal Programma INTERACT in associazione con la Commissione Europea (Dg Regio, Europeaid e Servizio Europeo per l´Azione Esterna) e sostenuta dal Comitato delle Regioni e dal Parlamento europeo.

Nell’ambito di tale iniziativa,  l’Autorità di Gestione del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007-2013, ha organizzato un evento promozionale comune ad entrambi le parti, quella italiana e quella greca, intitolato “ I messaggi che ci uniscono” .

In Grecia l’evento ha avuto luogo a Igoumenitsa e a Corfù rispettivamente nei giorni 13 e 14 settembre ed ha previsto lo scambio - su barchette in carta impermeabile costruite e messe in mare dai bambini delle scuole velistiche locali - di messaggi di cooperazione tra i due Paesi, contenenti parole-chiave come: amicizia, coesione, visione, cooperazione, prospettiva, innovazione, accessibilità, cultura, turismo pari opportunità, protezione dell’ambiente, sviluppo.

In Italia l’evento gemello , dal titolo “Il mare che ci unisce” - si terrà il 21 settembre 2013 dalle ore 9.30  alle 12-00 nell’Area marina protetta di Torre Guaceto, partner  del Progetto “PRO.ACT.NATURA 2000”, finanziato dallo stesso Programma Grecia-Italia e finalizzato alla definizione di strategie comuni per la gestione integrata dei sistemi costieri, al mantenimento della biodiversità ed alla conservazione della popolazione di tartarughe marine “Caretta Caretta” . 

Qui 115 bambini della Scuola Elementare N. Brandi di Carovigno, accompagnati dai loro insegnanti,  metteranno in mare le barchette portatrici di messaggi di cooperazione realizzate in classe ed assisteranno alla messa in libertà di una tartaruga marina.

All’evento interverranno la presidente del Consorzio di gestione di Torre Guaceto e una rappresentanza del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.