Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si è tenuto ieri  a Valenzano, presso la sede dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB), il Kick-off meeting del progetto INTRA - Introducing innovations in traditional agro-food products to increase SMEs competitiveness. Il progetto è finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Grecia-Italia 2007- 2013 – Asse 1. Rafforzamento della competitività e dell'innovazione - Misura 1.1 (Rafforzamento dell'interazione tra le istituzioni di ricerca, le PMI e le autorità pubbliche.

Al Kick-off meeting hanno partecipato:  Cosimo Lacirognola, Direttore dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB); Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia; Nicola Laricchia, Dirigente Ufficio Associazionismo Alimentare Tutela e Qualità della Regione Puglia; Domenico Zonno, Segretariato Tecnico Congiunto (STC) ETCP "Grecia-Italia 2007-2013"; Ioannis Deliyannis, Ioannis Papadakis, Georgios Papaioannou della Ioanian University; Georgios Chondrogiannis e Christos Papachnstou della Chamber of Corfù; Roberto Capone, Errico, Salvatore Baglivo, Damiano Petruzzella e Mara Semeraro dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB); Alfredo Malcarne, Presidente Camera di Commercio di Brindisi; Sonia Rubini, Promo Brindisi Camera di Commerci di Brindisi.

Il progetto, finanziato per l’importo complessivo di € 1.544.585,00, di cui € 1.158.438,75 a valere su fondi FESR e € 386.146,25 con cofinanziamento nazionale, nasce per valorizzare l’esperienza della Regione Puglia e dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari in merito ai prodotti agro-alimentari tipici e tradizionali della Regione Puglia, in particolare in merito alla positiva esperienza riguardante la creazione di un marchio collettivo comunitario con indicazione territoriale denominato "Prodotti di Puglia".

Leader Partner: Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, in partenariato con Regione Puglia – Area Politica per lo Sviluppo Rurale, Camera di Commercio di Brindisi, Chamber of Corfu, Ionian University, Ionian Islands Region.