Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si terrà il 6 e 7 febbraio 2014 presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Bari (ore 9.45) il kick-off meeting del progetto "AWARD: Agricultural WAste valorisation for a competitive and sustainable Regional Development". Il progetto è stato approvato nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale europea Grecia–Italia 2007-2013 e si propone di rafforzare competitività ed innovazione nel settore agricolo regionale e nazionale.

Promosso e organizzato da IFOA, in collaborazione con la Provincia di Barletta-Andria-Trani, l’Università di Bari (Facoltà di Agraria), Confagricoltura Puglia per la parte italiana e con il Comune di Ilida e la società Innopolis – Centre of Innovation and Culture - per il partenariato greco; l’incontro ha lo scopo di illustrare obiettivi ed azioni del progetto, relativi ai primi sei mesi, attraverso il contributo dei diversi partner.

Obiettivo del progetto “AWARD” è quello di migliorare la sostenibilità dello sviluppo agricolo nei territori pugliese e greco coinvolti, attraverso la riduzione dell’utilizzo dei materiali plastici nelle coltivazioni, la loro sostituzione con altri materiali dal minore impatto ambientale, e la promozione della loro valorizzazione per la produzione di energia alternativa.

Tra le attività di progetto è prevista l’attivazione di reti istituzionali per lo sviluppo di politiche di gestione dei rifiuti agricoli, la sensibilizzazione ambientale degli imprenditori agricoli e delle Pubbliche Amministrazioni coinvolte, la sperimentazione di azioni innovative di gestione del ciclo dei rifiuti agricoli.

La durata del progetto è di 2 anni per un valore complessivo di circa Euro 1.800.000.

Qui la icon agenda del kick-off meeting (162.16 kB)