Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Preceduto dal seminario "Dieta mediterranea e benessere: si inizia dai bambini", è stato presentato ieri - al Salone dell'Agroalimentare alla Fd L- il progetto Mediterranean Life Style - MedLS, finanziato nell’ambito del programma comunitario Grecia-Italia 2007-2013, che coinvolge, oltre a Leverano come comune capofila, il GAL "Terre del Primitivo" di Manduria (TA) e la Provincia di Lecce, l'Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali, Region of IoanianIslands, Region of Epirus, Olympiaki S.A.

Alla presentazione sono intervenuti esperti, amministratori, tecnici, docenti, per confrontarsi sullo Stile di Vita Mediterraneo, inteso come filosofia di vita da adottare fin da piccoli per puntare al benessere psicofisico. Un progetto che vede la Puglia protagonista con il proprio straordinario paniere di prodotti agroalimentari, ma anche di tradizioni e di saperi che concorrono a determinare un modello di vita capace di contrastare le insorgenze delle più diffuse patologie alimentari.

Il progetto Mediterranean Life Style (MedLS), attraverso una visione strategica comune tra Grecia e Italia, favorisce lo sviluppo locale ed internazionale in ambito culturale, turistico, alimentare , artigianale ed ambientale.

Finanziato per l'importo complessivo di € 1.304.250,00, di cui € 978.187,50 a valere su Fondi FESR e € 326.062,50 con cofinanziamento nazionale, il progetto promuove lo scambio tra la Puglia e la Grecia affinché le eccellenze dei rispettivi territori siano riconoscibili attraverso un marchio comune (MedLS).

Al circuito MedLS potranno partecipare le aziende di produzione di beni e servizi, italiane e greche, che rispondano ai requisiti essenziali contenuti in un disciplinare elaborato da un gruppo di esperti in vari settori. Particolare rilevanza avrà la parte formativa da promuovere nelle scuole allo di scopo di diffondere la cultura della dieta mediterranea ai bambini, ai genitori e agli insegnanti.

Sono previste, inoltre una serie di iniziative atte a coinvolgere istituzioni e imprese, al fine promuovere il patrimonio culturale e ambientale dei territori interessati, con manifeste ricadute sul comparto turistico.