Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Venerdì 24 ottobre a partire dalle ore 9.30 all’ex Macello di Putignano si svolgerà la conferenza stampa di chiusura delle attività del progetto transnazionale “I MAKE”, ideato dal GAL “Terra dei Trulli e del Barsento”, finanziato dal Programma Europeo di Cooperazione Territoriale. Grecia-Italia 2007-2013 e realizzato in collaborazione con Apulia Film Commission, con il Comune greco di Preveza, con il quale sono stati costruiti rapporti di interscambio culturale e artistico, ed il Comune di Putignano, impegnato proprio nella ristrutturazione dell’ex macello.

 

Ad accogliere i partecipanti saranno le performance artistiche della Compagnia del Sole e dei “Capitani Furiosi”, e musicali dei maestri del Conservatorio di Preveza; seguiranno i saluti di apertura del sindaco di Putignano, Domenico Giannandrea e dell’Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli. Stefano Genco, presidente del Gal Terra dei Trulli e di Barsento, presenterà i risultati del progetto sul territorio, insieme ai partner Apulia Film Commision e Comune di Preveza. I prossimi interventi di cooperazione territoriale saranno illustrati da Bernardo Notarangelo, dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, rappresentante del Comitato di Gestione Programma.

La scelta dell’ex Macello di Putignano, sito in via Caterina da Siena s. c, per lo svolgimento della conferenza stampa non è casuale: la struttura è stata la sede dei laboratori multidisciplinari di teatro, musica e cinema dell’I MAKE Project ed è stata ristrutturata negli ultimi mesi proprio grazie al finanziamento messo a disposizione da I MAKE PROJECT: una sala di circa 90 posti per reading, spettacoli e concerti, con un piccolo palco; un punto ristoro e bar, caratterizzato da una gestione di “cucina sociale”; due depositi; una foresteria ad uso dei futuri allievi e artisti, che potrà ospitare circa 15 posti letto con bagno; una officina/laboratorio scenotecnica sociale, per mettere a disposizione spazi ed attrezzature a chi ne avesse bisogno; due uscite di sicurezza a norma che permetterà finalmente l’utilizzo dell’atrio con circa 350-400 posti a sedere. Il tutto, realizzato utilizzando materiali di ultima generazione, eco-sostenibili, che fanno dell’ex-macello uno dei pochi edifici pubblici a disposizione dei cittadini e degli operatori del settore, con altissima qualità tecnica.

Il progetto I MAKE è stato una grande opportunità per i territori coinvolti, tant’è che molti dei ragazzi coinvolti nei laboratori multidisciplinari teorico-pratici, non solo hanno partecipato attivamente all’organizzazione del festival Ri-Generazioni, tenutosi dal 19 al 22 settembre 2013, ma al momento sono professionalmente impegnati nei rispettivi settori di competenza, con ottimi risultati.

In più, I MAKE Project ha permesso un confronto culturale con l'attività artistica in Grecia: lo spettacolo della Compagnia del Sole è stato messo in scena a Preveza e l’orchestra giovanile del conservatorio della cittadina greca si è esibita durante il Ri-Generazioni Festival. Durante quest’ultimo evento ha avuto luogo anche la serata conclusiva del Premio Ellisse che, con finalità affini al progetto I MAKE, mira a incoraggiare la cooperazione tra le associazioni del territorio, ma anche a dare un riconoscimento alla capacità progettuale degli attori del Terzo Settore e a valorizzarne l’operato.

Il progetto I MAKE è riuscito a dare ossigeno al settore artistico locale, fisiologicamente animato da giovani, ed ha posto le base perché gli stessi possano continuare ad operare con strumenti adeguati e spazi dedicati. È uno dei pochi esempi virtuosi nel settore e, anche per questo, è stato scelto dalla Commissione Europea come good practice. E per questo il territorio, oltre ad esserne orgoglioso, potrà  beneficiare di ricadute positive di immagine di creatività e serietà.

In occasione dell’evento, sarà presentato il “numero uno” dell’I MAKE MAGAZINE, prodotto editoriale realizzato da Elaborazioni.org, nell’ambito del finanziamento in capo ad Apulia Film Commission: un duplice modo (in cartaceo con un formato facilmente sfogliabile, ed online, con molteplici contributi extra legati ai video) di raccontare e continuare a parlare di Cinema, Musica e Teatro.

Per approfondimenti sulle varie attività, consulta il sito di progetto