Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Lunedì 10 novembre, dalle ore 10.30, al Cineporto di Bari (Fiera del Levante) si terrà il focus group "ICE lab 01", laboratorio di conoscenza riservato ai designer pugliesi nell’ambito del progetto ICE Innovation Culture and Creativity for a new Economy.  Design, creatività e sviluppo tra i temi che verranno trattati, e  applicazioni al mondo delle pratiche professionali. Il design come strategia della creatività che non si definisce più nella misura del cosa si fa ma del come si affronta un'idea progettuale.

Interverranno, Simonetta Dellomonaco (Tpp), Gianni Sportelli (Proago), Rossana Gaddi (Scuola Design del Politecnico di Milano), Vincenzo Bellini (Distretto Produttivo Puglia creativa). Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Scopo principale del progetto, finanziato nell'ambito del Programma di cooperazione territorilale europea Grecia-Italia 2007-2013, è approfondire il ruolo del saper fare (artigianato e design) oggi chiamato a rappresentare un driver di sviluppo per e con il territorio, in particolare quello pugliese. L’incontro servirà anche a preparare un laboratorio internazionale che si terrà sempre al Cineporto di Bari il 21 e 22 novembre dal titolo “Feeding Creativity, Design for a Territorial Development in the Apulia Region”.

In quell’occasione designer, studi di progettazione e creativi provenienti da altre regioni italiane ed europee attiveranno ambiti di confronto e condivisione per la messa a punto di una inedita strategia di rete fra designer, artigiani e sistema dell’industria culturale e degli eventi.