Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Giovedì 12 e venerdì 13 marzo si svolgerà  presso la sede del Palazzo Ducale di Erchie il quinto meeting del Comitato direttivo del Progetto “Interactive Digital Services for Promotion of Natural Heritage and Sustainable Hunting (ThiroPedia)”.  Il progetto ThiroPhedia è stato finanziato nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione Territoriale Grecia - Italia 2007/2013 e mira alla promozione di un modello sostenibile di caccia in paesi in cui questa è molto praticata.

Le attività previste consistono nella raccolta di dati sulla flora e la fauna selvatica nel territorio della Puglia e dell’Epiro, in Grecia, oltre che sulle norme vigenti, per la costruzione di un portale interattivo consultabile presso i Centri di Educazione Ambientale, che saranno realizzati ad Erchie e Ioannina.

All’incontro parteciperanno: Vitantonio Caliandro, Sindaco di Villa Castelli, Angelo Venneri, responsabile del progetto di Villa Castelli,  Michele Albertini, Commissario Straordinario di Erchie, Agata Rodi,  responsabile del progetto di Erchie, Giovanni Zecca, Sindaco di Leverano, Davide Cuna, Segretario Generale di Leverano e responsabile del progetto, Angela Tarantini, dipendente Comune di Leverano e staff di progetto, Giuseppe Martina, Consigliere delegato alle Politiche Comunitarie del Comune di Leverano, Ilias Pappas, Hunting Associationof Epirus, Mary Stergiou e George Theoxaris in rappresentanza della Regione dell’Epiro, Lead Partner del Progetto.

Durante le due giornate di lavoro saranno presentati i risultati raggiunti dai partner nel corso delle attività previste dal cronoprogramma e discusse le attività conclusive del progetto. I partecipanti saranno accompagnati al Centro di Educazione Ambientale, per effettuare un sopralluogo tecnico, prima della ormai prossima inaugurazione a conclusione del progetto.