Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Al FORUM PA 2015 a Roma (Palazzo dei Congressi, 26-28 Maggio), l’Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia coordina la presentazione della piattaforma per i servizi al trasporto pubblico e logistica creata attraverso il progetto GIFT 2.0, finanziato a valere sui fondi del Programma di cooperazione transfrontaliera Grecia-Italia 2007/2013, quale best practice per i servizi ITC nel settore della mobilità.

Individuata nel panel delle Regioni Italiane come servizio innovativo nel settore dei trasporti e della logistica, la piattaforma GIFT 2.0 è l’unico caso di servizio integrato tra modalità di trasporto nel settore del trasporto pubblico ad essere presente nell’ambito del Forum PA 2015.
Durante l’evento, la Regione Puglia sarà presente, in nome dell’intero partenariato, con un info-point dedicato alla piattaforma ed ai servizi smart che si stanno sviluppando, al fine di integrare la metodologia sviluppata in un’ottica di più ampio respiro dei servizi integrati di trasporto in coerenza con gli obiettivi di sostenibilità ambientale ed economica.
Al Forum PA 2015 parte la consultazione pubblica sui temi legati al Piano Regionale dei Trasporti approvato lo scorso 2 Aprile dalla Giunta della Regione Puglia e testata attraverso i casi pilota in fase di realizzazione con il progetto GIIFT 2.0.
Il progetto GIFT 2.0 rappresenta il primo caso di coordinamento tra diversi soggetti: porti, aeroporti e ferrovie, per consentire la mobilità integrata attraverso la saturazione delle infrastrutture esistenti mediante l’infomobilità. I soggetti attuatori, le tre Autorità Portuali Bari, Brindisi e Taranto insieme ad Aeroporti di Puglia e Ferrovie Appulo Lucane, attraverso un sistema integrato di casi pilota stanno contribuendo all’aggiornamento dei dati in tempo reale ed alla realizzazione di servizi per merci e persone.
E così, traghetti in real time tra Bari e Brindisi e la creazione di un servizio di connessione con gli autobus elettrici tra le banchine e le fermate dei bus e treni diretti verso le reti nazionali ed internazionali sono stati delegati all’attuazione rispettivamente dell’Autorità portuale del Levante e dell’Autorità Portuale di Brindisi.
Una sezione merita la formazione nel settore della logistica intelligente curata dall’Autorità Portuale di Taranto attraverso un ciclo di workshop e cinque temi di approfondimento sui temi della politica europea dei trasporti: le facilities sviluppate con il progetto GIFT 2.0 “Greece Italy Facilities for Transport and Logistics 2.0”, la politica definita dal CEF - Connecting Europe Facility, le reti di trasporto trans-europee (TEN-T) e il ruolo dei sistemi portuali, il “Core network TEN-T”: focus sul corridoio Scandinavo-Mediterraneo ed il ruolo dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti.
Per il trasporto aereo e le connessioni multimodali la Regione Puglia ha affidato ad Aeroporti di Puglia la realizzazione del sistema di integrazione terra - aria sperimentando, sia all’aeroporto che nella stazione ferroviaria centrale del capoluogo pugliese, un servizio di bigliettazione e data management che consentirà di migliorare la pianificazione a basso impatto ambientale attraverso l’utilizzo dei mezzi pubblici.
Infine, le Ferrovie Appulo Lucane stanno realizzando il primo modello di Velostazione in hub del Mediterraneo adattando i locali adiacenti alla stazione ferroviaria a modello di integrazione ferro-bici per consentire di collegare le periferie al centro e migliorare la mobilità dei passeggeri last mile. Il servizio sarà attivo da Agosto 2015.