Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si parla di efficienza energetica e di sviluppo competitivo dei sistemi di imprese regionali, in occasione del seminario Efficienza energetica per lo sviluppo competitivo dei sistemi di imprese del Mezzogiorno, organizzato per oggi 28 settembre a Bari (dalle 9 alle 16.00), presso l'Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci.


L'iniziativa è promossa dall'ARTI, d'intesa con l'Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione della Regione Puglia e in sinergia con Studiare Sviluppo S.r.l., società in-house di Amministrazioni centrali.

L'incontro costituisce un’occasione per illustrare le opportunità offerte dal Programma operativo interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico (POIn Energia). Nel dettaglio, il POIn offre opportunità di finanziamento di studi di fattibilità per la progettazione di interventi di riqualificazione energetico-ambientale dei distretti industriali, delle filiere e dei poli di imprese regionali.

L'obiettivo, quindi, è quello di accompagnare i sistemi di imprese al raggiungimento di un'elevata efficienza delle prestazioni energetiche del ciclo produttivo, nonché alla realizzazione di sistemi di cogenerazione e reti di teleraffrescamento e teleriscaldamento.

Durante il seminario viene presentata una "Chiamata per Idee" attraverso cui nei prossimi mesi verranno raccolte idee progettuali di sistemi di imprese che potranno essere oggetto di studi di fattibilità.

Studiare Sviluppo realizzerà gli studi di fattibilità e organizzerà la "Chiamata per Idee" per conto del Ministero dell'Ambiente.

Il seminario, introdotto da Loredana Capone, vice presidente e assessore regionale allo Sviluppo economico, e Giuliana Trisorio Liuzzi, presidente dell'ARTI, si arricchisce della partecipazione di Antonio Strambaci Scarcia, responsabile dell'organismo intermedio, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - DG Sviluppo sostenibile, Energia e Clima, e di Luca Limongelli, autorità di gestione POIn Energia, che relazionano sulle linee di attività del POIn in materia di Energie rinnovabili ed efficienza energetica.

A seguire, Davide Pellegrino, direttore dell'Area Politiche per lo sviluppo economico, il lavoro, l'innovazione della Regione Puglia, e Luigi Sportelli, presidente vicario di Confindustria Puglia, discuteranno di efficienza energetica e sistemi di imprese. Al termine l'intervento di Magdalena Aurelio, dell'area progetti energia e ambiente di Studiare Sviluppo, che illustra le modalità di attuazione della Linea 2.5 del POIn Energia e le modalità operative della Chiamata per Idee.

Ad introdurre la sessione pomeridiana Margherita Russo, docente di Politica Economica all'Università di Modena e Reggio Emilia e componente dello steering committee di Studiare Sviluppo per l'attuazione della Linea 2.5 del POI; sono previsti anche gli interventi di rappresentanti del DITNE - Distretto Tecnologico Nazionale sull'Energia e del Distretto produttivo regionale "Nuova energia", nonché la presentazione di buone pratiche.

Informazioni sul Programma POIn Energia, a questa pagina

e sul sito ufficiale: www.poienergia.it


fonte: SistemaPuglia