Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Le possibilità offerte dal POI Energia a sostegno di interventi di efficientamento e risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili sono state al centro del seminario “Governo e Regioni Convergenza per la sostenibilità energetica", organizzato a Rimini nell'ambito di Key Energy, la Fiera Internazionale per l'Energia e la Mobilità Sostenibili – Ecomondo 2011.


A fare il punto sullo stato di avanzamento del Programma Operativo Interregionale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013, è intervenuto Giuseppe Guerrini, Autorità di Gestione 'entrante' del POI Energia - Struttura di missione P.O.R.E. - Dipartimento affari regionali - Presidenza del Consiglio dei Ministri. A seguire Romeo Petti, del Ministero dello Sviluppo Economico - DG IAI (Organismo intermedio), che ha presentato gli interventi attuati sinora e annunciato la prossima pubblicazione di un bando rivolto a imprese e società consortili italiane, finalizzato all'attivazione e allo sviluppo delle filiere delle biomasse.

Le risorse disponibili per l'attuazione degli interventi sono pari a 100 milioni di euro, a valere sull'Attività 1.1 del POI Energia - "Interventi di attivazione di filiere produttive che integrino obiettivi energetici ed obiettivi di salvaguardia dell'ambiente e dello sviluppo del territorio". Presentate nell'occasione anche le linee di attività a titolarità del Ministero dell'Ambiente - DG SEC e del Ministero dello Sviluppo Economico - DG ENRE, e i risultati conseguiti sinora attraverso l'emanazione di bandi e la stipula di protocolli di intesa.

Approfondimenti: Poi Energia.